Le energie rinnovabili utilizzate per la produzione elettrica in GB: le sceglie anche sua maestà

Le energie rinnovabili utilizzate per la produzione elettrica in GB: le sceglie anche sua maestà

Per la produzione elettrica la Regina d’Inghilterra si affida alle energie rinnovabili: con due turbine da installare sul Tamigi sua maestà si va verso lo sviluppo sostenibili, con forti incentivi per la green economy

da in Energie Rinnovabili, Sostenibilità Ambientale, Sviluppo Sostenibile, energia
Ultimo aggiornamento:

    produzione_energia_tamigi_fonti_rinnovabili

    Le energie rinnovabili saranno utilizzate anche in Gran Bretagna per la produzione elettrica: è quanto stabilito dalla regina Elisabetta, che sceglie di dare il buon esempio con la costruzione di impianto idroelettrico che soddisferà il fabbisogno del castello di Windsor. Questa scelta di impiegare energia verde potrebbe essere anche una possibilità di business non indifferente per la casa reale.

    Sua maestà, infatti, potrebbe vendere l’energia elettrica ricavata dalle fonti rinnovabili anche alla rete nazionale, qualora la produzione sia maggiore delle reali necessità. Il progetto prevede l’utilizzo dell’energia dell’acqua tramite l’installazione di due turbine, da installare sul Tamigi, e ci sarà una particolare attenzione per l’impatto ambientale: ad esempio la vita degli animali, pesci in primis, sarà protetta da alcune tubature dove potranno nuotare indisturbati.

    L’iniziativa porta la Gran Bretagna verso lo sviluppo sostenibile, con possibilità di crescita della green economy: basti pensare che l’impianto per la produzione dell’energia idroelettrica costa quasi 2 milioni di euro.

    230

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Energie RinnovabiliSostenibilità AmbientaleSviluppo Sostenibileenergia
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI