Lavoretti di Carnevale: maschere fai da te con la plastica riciclata [FOTO]

Lavoretti di Carnevale: maschere fai da te con la plastica riciclata [FOTO]

Possiamo costruire, con dei lavoretti fai da te, delle maschere di Carnevale utilizzando la plastica riciclata: contenitori di detersivi, piatti e tappi possono fare al caso nostro

da in Lavoretti Carnevale, Riciclo, Riciclo Creativo, Riciclo creativo per Carnevale, Riciclo Plastica, Vivere green
Ultimo aggiornamento:

    In tema di lavoretti di Carnevale, possiamo realizzare maschere fai da te con la plastica riciclata. Si tratta di un’idea innovativa e semplice da mettere a punto. Non dobbiamo fare altro che provvedere al riciclaggio degli oggetti e dei contenitori che abbiamo in casa, magari ricorrendo a quelli per i detersivi, i quali, una volta usato il contenuto, vengono spesso gettati tra i rifiuti, contribuendo in questo modo ad incrementare l’inquinamento ambientale. Il riciclo è un comportamento ecocompatibile che possiamo attuare anche nel nostro quotidiano. Basta un minimo di responsabilità.

    Possiamo costruire una maschera di Batman per il divertimento dei nostri bambini. Oltre ai flaconi da riusare, servono delle forbici e del colore nero spray. Il resto va affidato alla nostra creatività e alla nostra abilità manuale nel riuscire a ritagliarli nella forma giusta per ciò che vogliamo comporre.

    Sono molte le idee ecologiche che possiamo mettere in atto. Un modo sicuramente originale per contribuire al rispetto dell’ambiente, anche in occasione delle ricorrenze festive.

    E’ possibile vivere dei momenti di divertimento ecosostenibili, se facciamo ricorso al nostro senso di consapevolezza. Le soluzioni green sono diverse.

    La maschera da fiore deve essere costruita con i piatti di plastica. Ci serve anche un elastico largo, che deve essere applicato alla corona che andremo a formare. I petali vanno disposti uno vicino all’altro, cercando di sovrapporli leggermente.

    Si possono anche fare delle foglie da alternare nella corolla. In questo caso bisogna dipingere le stoviglie di carta con il verde, ricorrendo all’uso dei colori a tempera. In alternativa possiamo utilizzare della carta crespa, che va fissata con la pinzatrice.

    Se poi abbiniamo al tutto un costume interamente verde, il risultato sarà sorprendente.

    Molte volte ci ritroviamo ad avere a che fare con dei tappi che ci rimangono dopo aver usato le bottiglie dell’acqua minerale. Cosa farne? Non pensiamo subito alla soluzione più facile, cioè quella di gettarli.

    Possiamo riutilizzarli in maniera accattivante. Ci serve un cartoncino, da ritagliare a forma di mascherina, avendo cura di intagliare anche le cavità che formeranno gli occhi. Tutti i tappi vanno dipinti in tinte differenti e vivaci.

    Poi li si deve incollare sul foglio di cartone che abbiamo preparato in precedenza. Lasciamo asciugare e il risultato finale sarà pronto. Possiamo indossare la maschera con un costume di Arlecchino.

    Dobbiamo essere consapevoli dei risvolti eco di operazioni di questo genere. Solo così possiamo sentirci avveduti nel rispettare la natura, puntando sul riutilizzo dei materiali. Di certo l’ambiente ci ringrazierà, perché avremo agito portando avanti un comportamento eccellente, senza consumare troppo. Non credete che sia la cosa più giusta?

    Guarda anche:

    Carnevale 2013: il costume ecologico fai da te da pirata [VIDEO]
    Lavoretti di Carnevale per bambini: 5 esempi di riciclo creativo [FOTO]
    Riciclo creativo carta: 5 idee veloci da realizzare [FOTO]
    Riciclo creativo cartone: 8 idee da realizzare a casa [FOTO]

    Foto di Urban Woodswalker

    608

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Lavoretti CarnevaleRicicloRiciclo CreativoRiciclo creativo per CarnevaleRiciclo PlasticaVivere green
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI