Grow the planet, il primo social network dedicato all’orto

Grow the planet, il primo social network dedicato all’orto

In un mondo in cui o sei nei social network o non esisti, era ora che qualcuno pensasse anche ad una nuova tecnologia anche in ottica green. Se -come abbiamo detto più volte- il green business può effettivamente fare la differenza in un mercato tradizionale così in crisi, perché non pensare anche a un social network dedicato proprio ai temi della sostenibilità ambientale? Si tratta di Grow the planet, un luogo virtuale che vuole aggregare la saggezza popolare e quella scientifica. Lo scopo è però reale e concreto, concretissimo: farvi coltivare il vostro orto al meglio!

Attraverso Grow the planet, infatti, quello che si tenta di fare è di dare consigli utili per coltivare l’orto nel migliore dei modi possibili, usufruendo della saggezza delle folle e degli esperti che vivono anche fisicamente lontani ma che non per questo non possono fornirci preziosi e intelligenti spunti.

Grazie a questo nuovo strumento on-line sarà infatti possibile tenere traccia dell’evoluzione del proprio orto, dei suoi cambiamenti e della sua crescita, oltre ad avere notifica dei cambiamenti meteo e dello stato delle verdure. Un altro strumento utile è quello geo-localizzazione, studiando lo spazio dedicato alla coltivazione e la comunità circostante.

I valori del mangiare sano e della scelta di alimenti biologici sono quelli condivisi anche con un’associazione come Slow Food Italia ed è quindi naturale che vengano sposati da una community come quella di Grow the planet che mira proprio a costruire i nuovi orticoltori del futuro.

Grazie a questa nuova partnership, infatti, le due realtà e gli utenti che ne fanno parte potranno essere agevolati nell’entrare in comunicazione, nel realizzare anche fisicamente e localmente eventi e iniziative di promozione del mangiare bene, in modo sano, promuovendo una cucina naturale e una dieta mediterranea.

Lo scopo è anche didattico e istruttivo, dato che le scuole possono partecipare nell’apposita sezione “Orto in condotta” e iscrivere nel social network il proprio orto scolastico, monitorando i frutti e scambiando suggerimenti con altri gruppi simili. I due saranno inoltre insieme in un tour di eventi che li vedrà fare tappa nelle principali città italiane lungo tutto il 2012, diffondendo il messaggio che vivere bene e a basso impatto ambientale parte proprio da come si mangia, e da come ci si procura il cibo.

Per provare il primo social network dedicato all’orto vai su Growtheplanet.com

431

Segui Ecoo

Lun 21/05/2012 da in

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici