Gli animali e le vacanze: come gestire tutto?

Gli animali e le vacanze: come gestire tutto?
da in Animali, Animali Domestici, Cani, Gatti, Protezione Animali, Top Green
Ultimo aggiornamento:

    vacanza cane

    Quando si tratta di vacanze estive, per noi padroni di animali cominciano i primi grattacapi. Sappiamo benissimo che sono veramente pochi (rispetto al totale, naturalmente) gli hotel e gli agriturismi disposti ad ospitarci con i nostri cani e gatti. Idem per le spiagge per cani, sebbene il numero stia aumentando la copertura sul territorio è ancora scarsa. Qualcuno ha la fortuna di partire con il proprio pet, altri per esigenze o cause contingenti proprio non possono. Vediamo insieme come comportarsi in entrambi i casi.

    spiagge cane
    Avete trovato un albergo disposto ad accettare il vostro Fido o la vostra Micia? Benissimo, allora si può partire tutti insieme! Ma, prima di perdere qualche pezzo per la lunga strada dei preparativi, è giusto ricordarsi cosa è bene fare per il proprio cucciolo prima di partire per le vacanze. Innanzitutto, qualche settimana prima di recarsi fuori casa sarebbe opportuno fare una visita dal veterinario, il quale vaccinerà l’animale domestico onde evitare la contrazione di malattie oppure semplicemente predisporrà i documenti per l’eventuale viaggio in aereo. Ricordate, prima di partire, di portare con voi il libretto sanitario dell’animale (il passaporto se vi recate all’estero) e un kit d’emergenza nel caso dovesse succedere qualche spiacevole inconveniente (antiparassitari inclusi).

    animali vacanza
    Qui il discorso si fa un pochino più complicato. Se si viaggia in aereo, treno o macchina poco cambia.

    Certo è che con un gatto bisognerebbe avere un occhio di riguardo aggiuntivo, trattandosi di una bestiola non particolarmente avvezza all’obbedienza. Per quanto riguarda il felino, ci sentiamo di consigliarvi di mantenerlo sempre in una gabbietta. Il cane in macchina o in treno può stare anche senza trasportino, discorso diverso invece se si prende l’aereo. Sarebbe opportuno far abituare qualche giorno prima della partenza, sia il cane sia il gatto, facendogli fare dei brevi viaggi nella gabbietta e inserendo in questa un suo oggetto che gli ricordi casa. Infine, non dimenticate di portare sempre con voi una bottiglietta d’acqua e le sue crocchette!

    vacanze senza animali
    Se invece purtroppo non avete trovato nessun alloggio disponibile, ahimè, dovrete staccarvi dal vostro amato pet. La soluzione ideale sarebbe affidare cane o gatto ad un parente o a un amico (meglio se è lui a venire a casa vostra, e non l’animale a casa sua), in modo da non fargli pesare troppo la vostra mancanza. Diversamente, se non avete nessuno disposto ad accudire il vostro cucciolo, ci sono sempre due soluzioni: la prima è contattare un’associazione animalista che, a pagamento, si recherà a casa vostra a curare il vostro animale; affidare il vostro peloso a una pensione per cani o gatti valida (magari andate a vederla qualche settimana prima, e portateci il vostro animale per farlo abituare all’idea e rendere il distacco meno doloroso).

    Speriamo di non aver dimenticato nulla, in tal caso segnalatecelo pure con un commento… Per il resto, cosa aggiungere se non: buone vacanze!

    658

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AnimaliAnimali DomesticiCaniGattiProtezione AnimaliTop Green
    PIÙ POPOLARI