Frutta e verdura di stagione nel mese di giugno: l’elenco completo

Frutta e verdura di stagione nel mese di giugno: l’elenco completo
da in Alimentazione Sana
Ultimo aggiornamento: Giovedì 29/10/2015 13:45

    Perché acquistare e consumare frutta e verdura di stagione? E a giugno, quali di questi prodotti mettere nel nostro carrello della spesa? La risposta la ritroviamo nelle abitudini di un tempo, quando i banchetti dei mercati, proprio all’inizio della stagione più calda, presentavano una grande varietà di prodotti estivi e i nostri nonni riempivano le nostre tavole di cibi coloratissimi.Consumare i prodotti di stagione permette di beneficiare al massimo del loro sapore e delle loro proprietà benefiche.Il beneficio è anche economico: gli alimenti primaticci o tardivi, infatti, sono più costosi a dispetto della loro qualità indubbiamente inferiore rispetto a quelli stagionali. Con giugno ha inizio la stagione estiva e con essa fa capolino la voglia di prodotti più freschi, che ci aiutino a mantenere il giusto livello di idratazione del nostro organismo. La frutta e verdura che consumiamo in questo periodo non solo iniziano ad essere più abbondanti rispetto alla stagione invernale, ma sono anche più leggeri e nutrienti ed hanno un elevato contenuto di acqua; inoltre possiamo ancora beneficiare dei prodotti del mese precedente. Ecco allora un elenco completo dei prodotti ortofrutticoli di giugno.

    zucchine

    Regine indiscusse del mese di giugno sono le zucchine, con il loro fiore, erroneamente chiamato fiore di zucca, ottimo per preparare ricette sfiziose di zucchine e a bassissimo contenuto calorico. Sono ortaggi dal sapore leggero con un elevato contenuto di acqua e sono un’abbondante fonte di potassio, vitamina A e C. Seguono le melanzane, che permettono la preparazione di piatti ricchi e saporiti, buona fonte di fibre e acido folico: va consumata subito o, al massimo, conservata in frigo solo per un paio di giorni. Ritroviamo i fagiolini, considerati una verdura, ma sono in realtà i baccelli dei fagioli ancora immaturi, ricchissimi di sali minerali, fibre e vitamina A, spesso consumati in insalata con olio, sale e basilico; le fave ed i piselli, questi ultimi presenti già dal mese precedente, con i quali preparare delle ottime insalate; l’aglio, presente tutto l’anno, ma la sua stagione inizia da giugno in poi. L’elenco è infinito: ritroviamo insalate, finocchi, peperoni, scarola e tantissime altre verdure.

    ciliegie

    In modo indiscusso è il mese delle ciliegie! Da evitare quelle piccole e poco colorite, in quanto non ancora mature oppure quelle molli e macchiate di scuro perché non sono più fresche. Le ciliegie, al momento dell’acquisto, devono essere sode e di un bel colore brillante. Seguono a ruota, le albicocche, dal sapore dolce e dalla consistenza fragrante, ricche di vitamine, soprattutto la A, sali minerali come il potassio, magnesio ferro e calcio e carotenoidi. E’ un tipo di frutta che deperisce facilmente, pertanto va consumata fresca. Timidamente arrivano la pesca, un frutto dolce e carnoso, a basso contenuto calorico, diuretica e depurativa e il melone, uno dei frutti simbolo dell’estate, ricco di vitamine e minerali, con una elevata percentuale di acqua pari a circa il 95% che regala al nostro organismo una bellissima sensazione di freschezza contro il caldo della stagione estiva. Presenti i lamponi, ricchissimi di antiossidanti e troviamo ancora fragole, amarene, susine, ribes e sempre onnipresenti il kiwi e le banane. Ma attenzione, non tutti i frutti vanno per la dieta!

    657

    PIÙ POPOLARI