Fotovoltaico: pannelli solari per raffreddare l’aria

Fotovoltaico: pannelli solari per raffreddare l’aria

LG sta per lanciare il primo condizionatore d'aria ibrido, con possibilità di sfruttamento del calore del sole per raffreddare l'ambiente abitativo

da in Emissioni, Energia Solare, Impianti Fotovoltaici
Ultimo aggiornamento:

    Energia solare per raffreddare l’aria

    Energia solare per raffreddare l’aria
    Raffreddare l’aria con l’energia e il tepore del Sole. Apparentemente può sembrare contraddittorio, ma stando a quanto sta predisponendo LG, uno dei principali attori internazionali nel settore della tecnologia applicata allo sfruttamento e al consumo energetico, è possibile realizzare un condizionatore di aria “fotovoltaico”, senza costi eccessivi e con modalità fruibili da qualsiasi cittadino che voglia raffrescare la propria unità abitativa.

    La società coreana ha infatti presentato in Corea un prototipo di quello che diventerà quasi certamente il primo condizionatore d’aria ad energia fotovoltaica. Il funzionamento è relativamente semplice: nell’unità esterna dell’impianto saranno montate dalle piccole celle fotovoltaiche che permetteranno di utilizzare l’energia solare per migliorare il grado di raffreddamento dell’aria della casa, diminuendo l’impatto ambientale complessivo dell’unità.

    Ad ogni modo, per evitare che giornate con scarso sole equivalgano a una cattiva qualità del condizionamento interno dell’aria, LG Electronics ha montato sul suo condizionatore d’aria eco-friendly anche un impianto di sfruttamento della “tradizionale” energia elettrica, rendendo così il nuovo prototipo un ibrido in grado di poter essere utilizzato in qualsiasi condizione di luce.

    Al di là degli aspetti meramente economici in termini di bolletta dell’energia elettrica – che si auspica più “magra” proprio grazie alle implementazioni di LG – i tecnici coreani sostengono che grazie a questo impianto di condizionamento eco-friendly in 10 anni sia possibile tagliare le emissioni di carbonio di circa 212 chilogrammi, equivalenti a ben 780 alberi di pino.

    Immagine tratta da iltaccoditalia.info

    292

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN EmissioniEnergia SolareImpianti Fotovoltaici
    PIÙ POPOLARI