Energia eolica: aquiloni al posto delle turbine

Alternative Energy riporta che i ricercatori del Carnegie Institution e della California State University stanno studiando la possibilità di utilizzare delle turbine eoliche in stile aquilone da far “volare” sopra New York

da , il

    Alternative Energy riporta che i ricercatori del Carnegie Institution e della California State University stanno studiando la possibilità di utilizzare delle turbine eoliche in stile aquilone da far “volare” sopra New York.

    Le riserve petrolifere non dureranno per sempre e le ricerche sulle energie rinnovabili prendono a volte le strade più impensabili. Come appunto quella di sfruttare l’energia del vento facendo volare degli aquiloni su una città come New York. Secondo i ricercatori i venti e le correnti di alta quota, infatti, racchiudono energia eolica sufficiente per far fronte ad un bisogno energetico di 100 volte superiore.

    Queste correnti di alta quota sono più forti e più stabili rispetto a quelle registrate vicino al suolo, ma per poter ottenere la massima resa occorre sfruttare i venti che soffiano a quote elevatissime, a circa 30 mila piedi dal suolo. Utilizzando l’attuale tecnologia, si potrebbero produrre ad alta quota più di 40 megawatt di energia elettrica da trasmettere a terra attraverso il “guinzaglio” dell’aquilone-turbina. Tutto ciò è molto interessante. Ma come la mettiamo con i voli aerei? Gli aeroplani dovranno zigzagare tra una turbina e l’altra?

    Immagini tratte da:

    www.noicittadinilucani.ilcannocchiale.it

    www.bcp-energia.it

    www.genitronsviluppo.com