Edilizia sostenibile: da Enea progetto per il rischio sismico

Edilizia sostenibile: da Enea progetto per il rischio sismico

In tema di edilizia sostenibile dall’Enea è stato messo a punto un nuovo progetto per garantire la possibilità di difendersi dal rischio sismico

da in Bioarchitettura, Bioedilizia, Edilizia Ecosostenibile, Impatto ambientale, Primo Piano, Sostenibilità Ambientale
Ultimo aggiornamento:

    edilizia sostenibile progetto enea rischio sismico

    L’edilizia sostenibile avrà la possibilità di avvalersi di un progetto nuovo presentato dall’Enea che riguarda il rischio sismico. Tenendo conto del modo in cui sia gli edifici vecchi che quelli nuovi rispondono alle sollecitazioni di un terremoto, gli esperti intendono portare avanti uno specifico studio per trovare soluzioni tecniche più efficienti rispetto a quelle attuali per garantire la capacità di resistenza delle strutture edilizie nel caso in cui si verifichi un fenomeno sismico. In sostanza una sostenibilità ambientale garantita e più responsabile.

    Il progetto è stato avviato nella sua fase iniziale a San Giuliano di Puglia, il comune in cui nel 2002 a causa di un terremoto rimasero vittime diversi bambini e un’insegnante. Si tratta di voler partire da un luogo simbolo in questo senso, per arrivare a mettere a punto strategie che hanno l’obiettivo di puntare alla prevenzione dei rischi naturali.

    Questi ultimi sono spesso attribuibili ai comportamenti non ecocompatibili portati avanti dall’uomo.

    Infatti in tema di impatto ambientale si dovrebbe tenere conto delle definizione e delle regole per vivere a impatto zero. Come ha spiegato Giovanni Lelli, commissario dell’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile:

    Le attività avviate per il settore energetico trovano oramai sempre maggiore applicazione anche nel settore edilizio, per la prevenzione sismica degli edifici e delle infrastrutture. Il controllo della sicurezza, nell’ottica di una manutenzione programmata e preventiva, rappresenta una “conditio sine qua non” per una moderna strategia economica e sociale orientata allo sviluppo sostenibile.

    Si spera che l’iniziativa porti a risultati considerevoli, in modo che anche il nostro Paese possa seguire il codice di condotta ecologica stabilito per l’Europa in termini di impatto ambientale.

    363

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BioarchitetturaBioediliziaEdilizia EcosostenibileImpatto ambientalePrimo PianoSostenibilità Ambientale
    PIÙ POPOLARI