Edifici ecosostenibili: una fattoria a impatto zero nel centro di Chicago

Edifici ecosostenibili: una fattoria a impatto zero nel centro di Chicago

L'edilizia ecosostenibile può aiutarci concretamente a diminuire l'impatto ambientale che le nostre azioni portano nel Pianeta Terra: ci sono molti esempi al riguardo, dalla riqualificazione ambientale di una ex fabbrica allo sviluppo di nuovi edifici scolastici a basso impatto ambientale


    Tutela ambientale non vuole dire solo avere cura degli spazi verdi già esistenti e limitare l’inquinamento ambientale, ma significa anche portare le cose a nuova vita, tramite la raccolta differenziata e il riciclo creativo, ad esempio, ma non solo. Anche gli edifici e le costruzioni ormai abbandonate e in disuso possono essere spazi utili dove sviluppare progetti a basso impatto ambientale e di grande utilità sociale. In America lo sanno bene.

    È a Chicago, precisamente nella zona industriale della città, che verrà sviluppato un progetto proprio con questo obiettivo: sarà una vecchia fabbrica ormai abbandonata, in disuso, a diventare la prima fattoria urbana verticale, ovviamente a impatto zero.

    Il progetto dovrebbe essere completato entro sei anni dalla sua nascita, quindi nel 2016, ed ha acquisito il nome The Plant.

    Forse non a caso questa fabbrica prima di diventare un ambizioso progetto di riqualificazione urbana era la sede di un’azienda alimentare: qui, infatti, venivano a lavorare i dipendenti della Foods Peer e si occupano della lavorazione della carne, specialmente quella di suino.

    In questo prefabbricato, stavolta, saranno prodotti altri tipi di generi alimentari, oltre ad essere messe in piedi attività di ricerca, di educazione e di formazione per chi vuole avvicinarsi a questo nuovo modo urbano di gestire una fattoria. Non solo le attività svolte all’interno daranno massima attenzione all’ambiente nella loro produzione, ma anche i rifiuti saranno impiegati nella raccolta differenziata e il fabbisogno energetico della struttura verrà soddisfatto per merito di un impianto di cogenerazione, grazie al quale gli scarti permetteranno di fornire energia elettrica, ma alimenteranno anche il sistema di riscaldamento e di raffreddamento dell’edificio, a seconda delle necessità e delle stagioni.

    322

    TOP VIDEO
    PIÙ POPOLARI