Consumi domestici: come evitare sprechi e risparmiare

Consumi domestici: come evitare sprechi e risparmiare

I consumi domestici possono essere tenuti sotto controllo evitando gli sprechi e attuando adeguate forme di risparmio, che riguardano l'energia, l'acqua e le possibilità di riciclaggio

da in Primo Piano, Riciclo, energia
Ultimo aggiornamento:

    consumi domestici

    I consumi domestici sono inevitabili, per soddisfare tutte le esigenze legate allo svolgimento della vita quotidiana. In ogni caso non bisogna tuttavia dimenticare che è possibile ridurre i consumi in maniera adeguata, combattendo gli sprechi e mettendo in atto forme di risparmio di cui beneficiare. Le strategie che possiamo adottare in questo senso sono tante e riguardano diversi ambiti. Basta soltanto seguire dei consigli che ci aiutano a ridurre il consumo di energia elettrica e di acqua. In questo modo la nostra bolletta sarà meno salata e daremo una mano alla salvaguardia dell’ambiente.

    COME RISPARMIARE ENERGIA

    Nella lotta agli sprechi domestici possiamo iniziare cercando di limitare il consumo inutile di energia. Il risparmio di energia permette di ridurre la bolletta.

    Ecco come fare:

    • Scaldabagno: lo scaldabagno è uno degli elettrodomestici che consumano una piuttosto ingente quantità di energia, per cui si deve avere cura di accenderlo solo nelle ore notturne o di sostituire quello elettrico con uno a gas.
    • Lampadine a basso consumo: l’uso delle lampadine a basso consumo rappresenta un modo utile per risparmiare fino all’80% di energia.
    • Lavastoviglie: utilizzare la lavastoviglie a pieno carico. Inoltre bisognerebbe sostituire i vecchi modelli con uno dei nuovi di classe A+. A tal fine si possono utilizzare gli incentivi per gli elettrodomestici che vanno richiesti secondo precise modalità.
    • Lavatrice: scegliere di fare il bucato a temperature non elevate (meglio 40° o 60° piuttosto che 90°).
    • Apparecchi elettronici in stand-by: gli apparecchi elettronici non vanno lasciati in stand-by, per ridurre i consumi dell’8%. Sembra una percentuale minima, ma riesce ad incidere ugualmente.

    consumi apparecchi elettronici stand by

    COME RISPARMIARE ACQUA

    Non dimentichiamoci di evitare gli sprechi idrici, seguendo semplici regole:

    • Bagno e doccia: la doccia permette di ridurre l’acqua consumata rispetto al bagno.
    • Rubinetti: fare una manutenzione periodica dei rubinetti e applicare dei riduttori di flusso d’acqua.
    • consumi rubinetti

    • Sciacquone: si possono installare gli sciacquoni a scarico differenziato, che rilasciano la giusta quantità d’acqua in base alle necessità.
    • Giardino: innaffiare le piante al mattino presto o al tramonto per evitare eccessive evaporazioni.
    • Automobile: per lavare l’auto è meglio utilizzare dei secchi d’acqua, invece di lasciare aperto a lungo il rubinetto.

    RISPARMIARE ATTRAVERSO IL RICICLAGGIO

    Impariamo a non buttare tra i rifiuti tutto ciò che non ci serve. Molti oggetti infatti possono essere riutilizzati, sperimentando anche interessanti forme di riciclaggio creativo.

    559

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Primo PianoRicicloenergia
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI