Basso consumo: come risparmiare energia in casa

Basso consumo: come risparmiare energia in casa

Risparmiare energia in casa è uno degli obiettivi più importanti nell'ambito dell'economia e dell'ecologia domestica

da in Energie Rinnovabili, In Evidenza, Risparmio Energetico, Top Green
Ultimo aggiornamento:

    Energie rinnovabili

    Risparmiare energia in casa è uno degli obiettivi più importanti nell’ambito dell’economia e dell’ecologia domestica. Il miglioramento dei comportamenti nei confronti dello sfruttamento delle risorse energetiche domestiche comporta infatti un sensibile risparmio in bolletta e, soprattutto, la possibilità di ridurre la nostra impronta ecologica. Vediamo tre utili modi per fornire il nostro contributo ambientale con pochi accorgimenti.

    La gestione del riscaldamento

    Energie rinnovabili
    Una delle principali fonti di consumo energetico è il riscaldamento domestico. Occorre cercare di effettuare un’opportuna manutenzione degli impianti di condizionamento dell’aria e, in secondo luogo, evitare di utilizzare l’impianto quando non è necessario, cercando altresì di non “stressare” ulteriormente le unità energetiche creando dei divari eccessivi tra la temperatura degli ambienti e quella ricercata mediante l’impianto di riscaldamento.

    Gli elettrodomestici

    Energie rinnovabili
    In fase di acquisto degli elettrodomestici, occorre fare molta attenzione alle etichette di efficienza energetica, scegliendo i modelli più adatti per le esigenze della famiglia. In fase di manutenzione, effettuare le pulizie periodiche, sostiuendo eventualmente elementi di consumo o di rapido deterioramento (es. guarnizioni in gomma).

    L’illuminazione della casa

    Energie rinnovabili
    L’illuminazione domestica è la più diffusa applicazione elettrica della casa.

    Non tutte le lampade sono tuttavia identiche. Vi sono infatti lampade tradizionali e lampade a basso consumo, lampade ad incandescenza, alogene, compatte e così via. Buona norma è quella di preferire le lampade a più basso consumo energetico, provvedendo altresì ad agire nei confronti di un miglior razionamento dell’illuminazione artificiale, preferendo, quanto possibile, quella naturale.

    Qui altri post in tema:

    Ora legale: a quanto ammonta il risparmio energetico
    Risparmio energetico A++: ecco i nuovi elettrodomestici
    Lampadine a risparmio energetico: arriva Ekò

    469

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Energie RinnovabiliIn EvidenzaRisparmio EnergeticoTop Green
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI