Barattoli di vetro dipinti a mano: il tutorial con il riciclo creativo

Barattoli di vetro dipinti a mano, ecco il tutorial con il riciclo creativo per trasformare banali vasetti in contenitori di design.

da , il

    Barattoli di vetro dipinti a mano. E’ in arrivo la primavera, nei giardini spuntano timidamente i primi fiorellini: profumate chiazze di giallo, blu, rosa, bianco che ravvivano la palette cromatica invernale con una ventata di vivacità. Viene voglia di raccoglierli tanto sono invitanti, ma per valorizzarli al meglio è d’obbligo un bel vaso. Così, anche quest’anno ho sbirciato fra le vecchie cianfrusaglie alla disperata ricerca del pezzo più azzeccato, ma dopo una caccia al tesoro insoddisfacente, mi è arrivata la folgorazione. Perché non realizzarli con il fai da te approfittando del magico riciclo creativo? Detto fatto, guarda caso avevo alcuni barattoli di (ex) miele e marmellata, pronti all’uso. In poche mosse li ho trasformati in vasetti originali, ideali per i miei fiorellini! Che ne dici, l’idea ti stuzzica? Segui il tutorial con il riciclo creativo e rimarrai piacevolmente sorpresa del risultato

    Procurati alcuni barattoli di vetro

    Hai presente i classici barattoli di vetro della marmellata, della senape o della conserva? In frigorifero ne avrai sicuramente qualcuno, prepara una ricetta “furba” per la serata e una volta svuotati, lavali sotto acqua corrente calda, rimuovendo ogni residuo. In una sola settimana probabilmente ne collezionerai parecchi, meglio così, avrai l’imbarazzo della scelta!

    Scegli i colori

    Quali sono i tuoi colori preferiti? Rosa, azzurro, giallo, verdino, violetto, qualunque tonalità si addice allo scopo, purché ti faccia battere forte il cuore. Procurati dei colori resistenti all’acqua, anche gli acrilici vanno bene purché mischiati con soluzioni apposite, informati presso il tuo rivenditore, e versali in diversi contenitori. Volendo, potrai mescolare insieme più colori ma attenzione a non combinare guai. Per uno dei mie barattoli ho scelto il turchese e il bianco, ottenendo un effetto marmorizzato molto piacevole. Lasciati ispirare.

    Mescola i colori con un po’ d’acqua

    A questo punto sei pronta per la fase 3, un’operazione apparentemente scontata, in realtà di vitale importanza per la buona riuscita del progetto DIY. Diluisci i singoli colori o le combinazioni prescelte con un po’ d’acqua, ne basta poca, il colore non deve risultare eccessivamente liquido, altrimenti combinerai un disastro. Mescola bene.

    Scopri come riciclare i bancali di legno per realizzare una mensola originale

    Versa il colore nei barattoli

    Ora non ti resta che versare il colore diluito nel barattolo prescelto, puoi aiutarti con una siringa. Chiudi il barattolo con il tappo e scuotilo in modo che il colore fluisca ovunque, coprendo interamente la trasparenza. Se sbagli le dosi, com’è successo a me ai primi tentativi, aggiungi altro colore all’interno del barattolo e procedi allo stesso modo. L’operazione rimane invariata per tutte le tipologie di barattolo.

    Lascia asciugare i barattoli

    Rimuovi il tappo da ciascun barattolo e sistemali al rovescio su un ripiano protetto da carta da forno. Lasciali asciugare per parecchie ore, verificando di tanto in tanto a che punto sono. La verifica è importante anche per evitare che il bordo si attacchi alla carta. Dopo qualche ora in questa posizione, capovolgili (a testa in su) disponendoli sopra il termosifone per velocizzare l’asciugatura, è un trucco che mi è tornato molto utile!

    Sistema i fiori nei barattoli

    Aspetta almeno una notte prima di inserire i fiori nei barattoli, in modo da assicurarti che l’asciugatura sia completa. Dopodiché saranno pronti per accogliere i tuoi fiori profumati, sarà sufficiente versare un po’ d’acqua al loro interno e sistemarvi primule, bucaneve, narcisi e quant’altro la primavera ha da offrirti in questo periodo. Ti è piaciuta l’idea? Se sei curiosa di scoprirne altre, ti aspetto sul mio blog, www.laforestaincantatadesign.com.

    Guarda il tutorial su come dipingere a mano i rametti