Animali: primo pronto soccorso per cani e gatti

I nostri amici animali del veronese possono stare tranquilli! E' stato dato il via ad uno splendido progetto che prevede l'attivazione di punti pubblici di soccorso per cani e gatti

da , il

    Pronto soccorso per animali

    In provincia di Verona è nata una splendida novità: un pronto soccorso per animali. Qualcuno di voi si starà dicendo, giustamente “ma anche il mio veterinario fa questo servizio”: sì, ma dietro lauto compenso. Il pronto soccorso di cui vi parliamo è pubblico, e funziona esattamente come per gli esseri umani: l’assistenza medica specializzata non prevede l’esborso di denaro. Ottimo, no? I primi ad usufruire del servizio sono i cittadini del Comune di Legnano, ma presto verrà esteso a tutta la provincia veronese. Con le temperature estive attuali gli amici animali soffrono, per cui questa novità cade proprio a pennello.

    Il progetto è stato sovvenzionato dal Ministero alla Salute, in particolare è stato voluto dal sottosegretario con delega alla veterinaria, Francesca Martini. Questo pronto soccorso è particolarmente rivolto a casi limite dove gli amici a quattro zampe sono oggetto di maltrattamenti, incidenti stradali o abbandoni. Ma anche in caso di altro genere di gravità.

    La Martini ha espresso il suo estremo piacere per l’avvio del progetto in un comunicato stampa appena diffuso: “Sono orgogliosa di poter annunciare che attraverso un progetto congiunto che sto portando avanti con il Comune di Legnago e con la Ulss 21 nascerà grazie a un mio finanziamento e a risorse del territorio il primo pronto soccorso per animali. E’ un passo in avanti di grande civiltà. Troppo spesso purtroppo ancora oggi gli animali di affezione, e in particolare i cani, sono vittime di maltrattamenti, sevizie o incidenti stradali che li vedono sovente feriti e senza un punto di riferimento

    Prosegue la Martini: “Per questo ho voluto che nascesse proprio nella zona Sud di Verona, solcata da molte strade di scorrimento veloce, un vero e proprio pronto soccorso a cui si potranno rivolgere portando gli animali feriti tutti quei cittadini di ‘buon cuore’, ma anche e soprattutto civili, del nostro territorio. Ci mettiamo da subito al lavoro per dimostrare come, con una attivita’ di ‘rete’, i buoni risultati si portano a casa. Ringrazio pertanto il sindaco di Legnago Roberto Rettondini e il direttore generale della Ussl 21 Daniela Carraro

    Entusiasta di questo annuncio lo è anche il presidente dell’Enpa, Carla Rocchi, che ha espresso i suoi complimenti al sottosegretario Francesca Martini. Del resto, l’associazione Enpa è sempre stata in prima linea quando si parla di azioni a tutela delle specie animali. Speriamo soltanto che ora questo progetto ambizioso ed utile si possa estendere nei prossimi anni anche ad altri territori italiani.