10 cibi energizzanti naturali

I cibi energizzanti naturali per ritrovare lo sprint giusto nei momenti di stanchezza o quando l’organismo è debilitato.

da , il

    Scopriamo alcuni cibi energizzanti naturali, che ci aiutano a recuperare la forza di cui abbiamo bisogno, soprattutto nei momenti in cui ci sentiamo più stanchi. Con il cambio di stagione e soprattutto con l’arrivo dei primi freddi, può capitare di sentirsi più deboli e di non riuscire ad affrontare al meglio tutti gli impegni della vita quotidiana. Alcuni di noi fanno ricorso al caffè, ma si rischia di eccedere, con tanti svantaggi per la salute. Meglio curare l’alimentazione in generale, affidandoci a quegli alimenti naturali che concorrono al nostro benessere. Vediamo alcuni consigli per ritrovare lo sprint che ci manca.

    1. Germe di grano

    Il germe di grano può essere utile nei casi di affaticamento e di carenze nutrizionali. E’ davvero un concentrato di sostanze energizzanti, visto che contiene tutte le sostanze che aiutano le piantine a crescere. Contiene aminoacidi, sali minerali, come calcio, ferro e potassio, vitamina E, vitamine del gruppo B e acido folico.

    2. Pepe di Cayenna

    Il pepe di Cayenna aumenta l’energia migliorando la circolazione. Inoltre si dimostra particolarmente efficace nel contribuire ad evitare i raffreddori, la sinusite e il mal di gola. Può essere d’aiuto per ridurre l’infiammazione e il dolore.

    3. Mandorle

    Le mandorle sono ricche di vitamine e sali minerali. Aiutano a mantenere in salute il cuore, le arterie e le ossa e costituiscono un ottimo rimedio naturale per contrastare i casi di anemia.

    4. Noci

    Le noci sono perfette per chi pratica sport. Forniscono un’elevata carica di energia grazie ai sali minerali di cui sono ricche, come il calcio, lo zinco e il magnesio. Sono un toccasana contro lo stress.

    5. Semi di sesamo

    Si caratterizzano per un elevato contenuto di minerali, proteine e carboidrati. Risultano particolarmente utili per prevenire l’osteoporosi e le patologie che interessano l’apparato cardiocircolatorio.

    6. Zucca

    In particolare i semi di zucca risultano ricchi di minerali, fornendo la carica giusta per superare i momenti di stanchezza. Svolgono un’azione benefica anche contro le infiammazioni e le cistiti.

    Scopri le proprietà e i benefici dei semi di zucca

    7. Lievito alimentare

    Il lievito alimentare può essere usato come integratore, in scaglie o in polvere. Lo possiamo impiegare come condimento per la pasta e per le verdure, anche crudo. Abbonda di ferro e vitamine del gruppo B e rafforza le unghie e i capelli.

    8. Bacche di Acai

    Le bacche di Acai abbondano di antiossidanti, utili per proteggere il cuore. Hanno proprietà antinfiammatorie e disintossicanti. Le possiamo utilizzare sotto forma di succo fresco, di frutti essiccati o in polvere da aggiungere alle bevande o ai frullati. Sono indicate soprattutto nei momenti di stress.

    9. Fieno greco

    Il fieno greco è consigliato per favorire la ripresa nei periodi di convalescenza, quando il nostro organismo è debilitato. Contiene delle ottime riserve di ferro, adatte a contrastare l’anemia.

    10. Pistacchi

    I pistacchi sono ricchi di sostanze antiossidanti, perfetti alleati per la salute degli occhi e per la prevenzione dei disturbi cardiovascolari. Forniscono molti sali minerali, come il fosforo, il calcio, il potassio e il ferro, vitamina E e vitamine del gruppo B.

    Leggi anche come coltivare i pistacchi