Home Vivere green Mamme green: 10 accessori indispensabili per un genitore ambientalista

Mamme green: 10 accessori indispensabili per un genitore ambientalista [FOTO]

Per le mamme green ci sono alcuni accessori indispensabili, per rispettare l’ambiente. Se si vuole essere genitori ambientalisti a tutti gli effetti, non si può trascurare la pratica della vita quotidiana, provvedendo a soddisfare tutte le necessità dei più piccoli, dando sempre un’occhiata all’ecosostenibilità. Scopriamo insieme quali strumenti possono essere a disposizione.

1. Pannolini lavabili
Invece di utilizzare i pannolini usa e getta, che non fanno altro che inquinare, si potrebbe optare per i pannolini lavabili. In commercio ne esistono di tanti tipi e alcuni sono davvero molto comodi, perché sono dei pezzi sagomati, molto simili nella forma agli usa e getta, che si possono chiudere facilmente e si adattano alle esigenze dei piccoli. Magari indossando sopra una mutandina esterna impermeabile il problema è risolto.
2. Borse ecologiche
Che comodità avere sempre a disposizione una borsa, all’interno della quale mettere tutto l’occorrente per il bambino! La possiamo portare dappertutto. La scelta giusta è quella che ricade sui materiali ecologici. Niente fibre sintetiche o plastica, quindi!
3. Igiene green
Si sa che i bambini facilmente si sporcano e quindi si deve provvedere ad un’igiene adeguata. Il segreto per un’eco-mamma sta nello scegliere prodotti completamente naturali, che possono essere tratti dalle sostanze presenti in natura. Bandire i detergenti chimici è una regola essenziale, anche perché questi ultimi non fanno bene alla salute del bambino.
4. Giocattoli
Quando vogliamo regalare dei giocattoli ai nostri bambini, dovremmo rivalutare ciò che la tradizione ci propone. Molti giochi sono realizzati in plastica e in materiali inquinanti, che non vanno assolutamente bene. Le nostre nonne ricordano le bambole di pezza o i trenini di legno: tutte materie che non causano inquinamento e garantiscono un divertimento assicurato.
5. Detersivi naturali
Per il bucato che riguarda i vestitini dei bambini, una mamma attenta all’ambiente non può che utilizzare detersivi naturali. Sono facili da realizzare anche in casa, spesso anche con ingredienti che tutti hanno nella propria cucina, come il limone e il bicarbonato. Il pulito è assicurato e non contribuiremo ad inquinare.
6. Fasce riciclate
Se vogliamo portare i più piccoli a fare delle passeggiate, non c’è niente di più utile di una fascia. Eppure spesso spendiamo molti soldi per comprare delle fasce già costituite, che a volte sono anche realizzate in fibre non naturali. Meglio puntare sul riciclo! Si possono riutilizzare i vecchi vestiti, per ricavare delle fasce resistenti, che possono essere molto comode, per portare il bambino a spasso.
7. Portafoto di cartoncino
Ci piace fotografare ogni momento importante che riguarda la crescita del nostro bambino? Le foto si accumulano e vogliamo metterle in bella vista in casa. Invece di comprare i portafoto già predefiniti, impariamo a costruirli con il cartoncino che ci rimane da altri lavoretti creativi. Un’idea fantasiosa che vuole dire basta agli sprechi.
8. Regali solidali
Quando si avvicinano le feste di Natale, tutti vogliamo fare un bel regalo al nostro bambino. Possiamo approfittare dell’occasione, per insegnargli il valore della solidarietà: scegliamo un regalo equosolidale e spieghiamogli come sia importante aiutare gli altri.
9. Asciugamani per il bagnetto
Sembrerebbe una sciocchezza, eppure, se vogliamo puntare al rispetto dell’ambiente, tutto va scelto con cura. Anche i semplici asciugamani che utilizziamo per il bagnetto del bambino devono essere fatti con fibre naturali. Di solito sono anche le migliori, perché sono ipoallergeniche e quindi non irritano la pelle del bambino.
10. Ciuccio ecologico
Quale dei nostri bambini potrebbe fare a meno del suo ciuccio? Ma attenzione! Non scegliamo quello in gomma, ma optiamo per un ciuccio in caucciù naturale, che è sicuramente più ecologico di quelli che tradizionalmente troviamo in commercio.