Carburanti ecologici: dall'idrogeno arriva la benzina del futuro

Biocarburanti
La notizia è particolarmente allettante: un nuovo carburante ecologico, a impatto ambientale contenuto, potrebbe giungere ad alimentare i nostri veicoli urbani. Il tutto, ad un costo pari a tre centesimi al litro. Fantascienza? Potrebbe non esser così, visto e considerato che un team di ricercatori della Cella Energy (a Rutherford Appleton, vicino alla ben più nota Oxford) si dice pressochè pronta a rivelare al mondo tale straordinaria scoperta.

Tecnicamente, ciò che è già trapelato è che l’innovazione è stata garantita dagli ultimi studi sulle nanotecnologie, che hanno consentito lo stoccaggio dell’idrogeno a temperatura simile a quella ambientale, e con pressione non più così alte come invece avveniva in passato, a fronte di dispendi di costi (anche per garantire la sicurezza dei dispositivi) davvero ingenti.
 
Nelle nuove condizioni, l’idrogeno può essere incapsulato in forma liquida in un tessuto di polimero poroso, che ne evita il contatto con l’ossigeno, consentendo allo stesso di poter alimentare i serbatoi di veicoli su quattro ruote, e non solo.
 
Rimandando le evidenze tecniche a quando si avranno maggiori informazioni in merito, possiamo solamente ricordare come una scoperta di questo tipo potrebbe essere davvero in grado di contribuire in maniera decisiva allo sviluppo di un sistema di mobilità ecologica davvero efficiente, aprendo la strada verso una nuova generazione di veicoli.

0 thoughts on “Carburanti ecologici: dall'idrogeno arriva la benzina del futuro

  1. Ammesso che la fonte sia attendibile scommetto che fra 12 mesi, tornando a questa notizia, non troveremo nulla…
    In ogni caso per ora l’idrogeno è una finta soluzione ecologica, per produrlo, stoccarlo e trasportarlo si spende troppo.
    Il futuro è l’auto elettrica, le case che decideranno di investire in ricerca sulle batterie ( i motori sono già ad un ottimo punto, visto che si sono sviluppati per decenni ) e noi quando devieremo di staccassi dalla mammella del petrolio. In totale almeno 20/30 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *