Zoes: social network equo sostenibile

Zoes: social network equo sostenibile

Non solo Facebook

da in Sviluppo Sostenibile
Ultimo aggiornamento:

    Non solo Facebook. Il social network può assumere diversi volti, compreso quello equo e sostenibile. E si chiama Zoes.

    In occasione dell’apertura di Terra Futura, la mostra-convegno internazionale organizzata a Firenze dal 29 al 31 maggio per celebrare le buone pratiche di sostenibilità ambientale, farà il suo debutto ufficiale Zoes.it il social network dedicato alle realtà equosostenibili. Aperto a tutti coloro che si occupano (per professione o semplice passione) di economie solidali e di stili di vita più sostenibili dal punto di vista ambientale, Zoes potrebbe diventare un punto di riferimento sul web ed un ottimo veicolo di informazione sui contenuti tematici che ruotano intorno alle abitazioni, all’agricoltura, alla finanza etica, all’efficienza energetica, alla salute, alla produzione, alla comunicazione.

    Per accedere a Zoes occorrerà una certificazione che darà diritto ad una pagina personale necessaria per interagire con gli altri partecipanti alla community. Quindi si potrà avere accesso a Zoes solo grazie ad un segnalatore accreditato che possa garantire che il soggetto segnalato si occupi di pratiche sostenibili o appartenga ad una rete di organizzazioni che operano nell’ambito della sostenibilità. Ogni membro della community si occuperà di inserire le informazioni sui vari canali tematici equosostenibili.

    Immagini tratte da:

    www.valori.it
    www.ecologiae.com
    www.genitronsviluppo.com

    256

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Sviluppo Sostenibile
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI