Turismo sostenibile: un resort “verde” nel cuore del Sud Africa

Un resort può essere sostenibile dal punto di vista ambientale? Come si concilia l’esigenza di spensieratezza e soluzioni di lusso di chi sta usufruendo di un periodo di vacanza con la necessità di conservare la natura? Alcune strutture sembrano essere riuscite in questo intento, come il Sun City in Sud Africa

da , il

    Un resort può essere sostenibile dal punto di vista ambientale? Come si concilia l’esigenza di spensieratezza e soluzioni di lusso di chi sta usufruendo di un periodo di vacanza con la necessità di conservare la natura? Alcune strutture sembrano essere riuscite in questo intento, come il Sun City in Sud Africa.

    Questa struttura celebra i trent’anni di attività e fa dell’attenzione all’ambiente e alle esigenze delle comunità locali un vero e proprio vanto. Come si traduce concretamente l’interesse per la conservazione della natura? Il Sun City è molto attento al risparmio energetico, alla gestione dei rifiuti, all’utilizzo di prodotti che provengono da fonti responsabili, alla lotta all’inquinamento. Il tutto nello scenario naturalistico mozzafiato del Pilanesberg National Park. L’ultima iniziativa in ordine di tempo è un impianto biodiesel da olio di cucina che produce un carburante a basse emissioni (l’80% in meno di CO2 liberata nell’atmosfera).

    Generalmente con il termine “turismo sostenibile” si intende tutto l’insieme di installazioni vacanziere e servizi che non alterano l’equilibrio ambientale delle località ospitanti, magari luoghi di mare in cui le strutture di accoglienza si trovano un po’ più nell’entroterra proprio per non danneggiare il panorama e la costa. Un turismo che possa definirsi responsabile non necessariamente (per chi può) deve rinunciare al lusso, purché la gestione resti comunque molto attenta.

    Immagini gentilmente concesse da Sun International.