Scioglimento dei ghiacci: Alpi sono a rischio

Le Alpi sono in pericolo: entro la fine del secolo potrebbero perdere fino al 75% dei ghiacciai

da , il

    scioglimento ghiacciai alpi

    L’Europa trema. Secondo fonti scientifiche autorevoli, le Alpi sono a rischio scioglimento dei ghiacci. A causa del riscaldamento globale, infatti, i ghiacciai delle Alpi europee potrebbero ridursi del 75% entro la fine del secolo. dati veramente allarmanti, e che noi italiani dovremmo avere molto a cuore visto ch le Alpi sono mete turistiche e motivo d’orgoglio, parte del nostro territorio. Ma non sono le uniche catene montuose o zone glaciali coinvolte. Vediamo insieme tutte le informazioni salienti.

    A causa del surriscaldamento del globo, le calotte polari si restringeranno circa del 15-27%. Con picchi, appunto, del 70-75% come potrebbe appunto avvenire nelle Alpi e in Nuova Zelanda. Per Groenlandia e alcune catene montuose asiatiche, invece, il valore si assesta attorno al 10%.

    I ricercatori della University of British Columbia (Vancouver, Canada) sostengono che questo si tradurrà in “effetti sostanziali” sulla disponibilità idrica regionale, così come un aumento del livello del mare. Il continuo dissolversi dei ghiacciai e delle calotte di ghiaccio minaccia, inoltre, l’approvvigionamento idrico di alcune città mondiali, con gravi danni anche per l’agricoltura.

    Dalla ricerca, inoltre, è emerso che i ghiacciai di montagna e le calotte di ghiaccio hanno dato un contributo significativo dell’aumento di livello del mare negli ultimi decenni.