Rimedi naturali contro la psoriasi: una guida utile

La psoriasi è un fastidioso disturbo della pelle, molto difficile da combattere. La natura però ci viene in aiuto come sempre. Ecco una serie di rimedi naturali contro la psoriasi.

da , il

    Prima di parlare di rimedi naturali contro la psoriasi, forse è importante capire di cosa stiamo parlando. La psoriasi è una dermatite cronica , un disturbo di tipo infiammatorio della pelle, non contagiosa, caratterizzata da lesioni cutanee e placche squamose. Questo disturbo, è causato oltre che da una predisposizione genetica, anche da una serie di fattori, associati ad uno stile di vita sbagliato: stress psicologico, alimentazione squilibrata, tabagismo, infezioni e alcool. Non è facile da debellare e per molti viene considerata un ostacolo enorme, con conseguenze anche nel sociale. Per tenere sotto controllo questa malattia, è possibile considerare sia i farmaci classici che le medicine alternative oppure alcune cure e rimedi naturali. La psoriasi colpisce la pelle, quindi la maggior parte dei trattamenti sono quasi tutti di tipo topico, mentre per le forme più gravi sono più indicate le terapie sistemiche, anche se i trattamenti, assunti per via interna, sono molto più tossici e invasivi e possono provocare effetti collaterali.

    Soia

    Esistono in commercio molti rimedi contro la psoriasi e, tra questi, alcuni sono ad uso topico come creme, balsami, gel e così via, altri sono semplicemente alimenti da integrare nella propria dieta quotidiana. In genere, si consiglia di bere moltissima acqua durante la giornata e di optare per una alimentazione ricca di frutta e verdura. In particolare, tra gli alimenti più consigliati, citiamo la soia. Quest’ultima garantisce un’ottima protezione naturale delle membrane cellulari e del rivestimento cutaneo, è ricca di acidi grassi insaturi, i quali evitano la morte precoce delle cellule e favoriscono la guarigione di molte dermatosi compresa la psoriasi.

    Carciofo

    Il carciofo, noto per gli effetti depurativi sui reni e sul fegato, favorisce l’eliminazione delle tossine e ha quindi riscontri positivi in molte malattie della pelle, come la psoriasi appunto; invece, come erba, abbinato al tarassaco e alla fumaria è un vero portento.

    Dunaliella salina

    La dunaliella salina, un’alga rossa ad alto contenuto in acido alginico e beta-carotene, sostanze che si trovano anche in alcuni alimenti e che hanno un alto potere antiossidante e curativo anche per le malattie dermatologiche, come dermatite atopica e psoriasi.

    Estratto dei semi di pompelmo

    L’estratto oleoso dei semi di pompelmo è ricco di fenoli e flavonoidi con attività antiossidante. Inoltre, il pompelmo è caratterizzato da ceramidi, che sono costituenti di membrana e agiscono con attività antinfiammatoria.

    Fumaria

    La fumaria è una pianta comune nelle campagne italiane, tradizionalmente usata per le sue proprietà depurative per il fegato e per la pelle; oggi vengono estratte le sostanze principali per fare da base per composti chimici per le medicine.

    Viola del pensiero

    La viola del pensiero è stata a lungo tempo impiegata nella tradizione popolare per le su proprietà depurative, per la pelle affetta da acne, eczemi, psoriasi e dermatiti di varia origine.

    Centella asiatica

    La centella asiatica, impiegata in passato per le sue proprietà eudermiche e malattie dermatologiche quali la psoriasi, tonifica il microcircolo venoso periferico, stimolando la circolazione.

    Aloe vera

    Aloe vera, da usare in gel, per la presenza di polisaccaridi ad azione riepitelizzante, inoltre contribuisce a diminuire la disidratazione della pelle, in quanto è un emolliente che preserva la quantità d’acqua della cute e riesce a diminuire la perdita d’acqua grazie agli acidi organici.

    Olio di macadamia e olio jojoba

    Olio di macadamia e olio jojoba, due prodotti dalle ottime proprietà emollienti, protettive e antiossidanti, aiutano a prevenire l’infiammazione. In particolare l’olio jojoba è dermoprotettivo, conferisce elasticità alla pelle, è ricco di vitamina E e protegge la pelle dall’attacco dei radicali liberi.

    Bardana

    La bardana , con spiccate proprietà antinfiammatorie, aiuta a migliorare la traspirazione della pelle.

    Ananas sativus

    Infine L’ananas sativus, la cui importanza risiede esclusivamente nel ruolo della bromelina , un enzima proteolitico, che rompendo le proteine della pelle, ne promuove la riepitelizzazione.