Riciclo creativo: cosa fare dei vasetti di yogurt usati? [VIDEO]

Riciclo creativo: cosa fare dei vasetti di yogurt usati? [VIDEO]
  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

Anche a voi con la stagione primaverile viene voglia di cose fresche, come gli yogurt? Se la risposta è sì, sappiamo che anche voi potreste avere un annoso problema. Che fine far fare ai vasetti di plastica? Lavarli e buttarli nel bidone della raccolta differenziata, ovviamente in quello per il riciclo della plastica, è la soluzione più pratica e a portata di mano, ma ci sono altre proposte di riciclo creativo che potrete adottare per allungare il loro ciclo produttivo.

Basterà, ad esempio, praticare alcuni piccoli fori nella base per utilizzarli come semenzai. Le piantine potranno così crescere in un ambiente consono, per poi essere trapiantate nell’orto o in vasi più ampi quando non ci stanno più. Potete anche metterne diversi in un sottovaso più ampio, così basterà mettere lì l’acqua per innaffiare tutte le piantine grazie ai fori precedentemente realizzati.

In alternativa, sono un valido strumento da conservare ad esempio quando i vostri bambini tirano fuori tempere, acquarelli e pennelli e vogliono dipingere. I vasetti di plastica, dunque, saranno perfetti per diluire colori e pulire gli attrezzi. Basterà lavarli per riutilizzarli qualche volta, e poi sostituirne con alcuni di nuovi.

Sempre per i vostri bimbi potrete decorarli (soprattutto quelli da mezzo chilo) con della semplice carta regalo, trasformandoli così in un portapenne o un portamatite. Basterà cambiare la carta ogni tanto, quando si rovina, e saranno così un accessorio sempre nuovo per le attività dei vostri piccoli.

Decorandoli un po’ potreste usarli come portacaramelle o cioccolatini, ma anche come portavanzi da conservare in frigo senza la necessità di acquistarne degli altri. Inoltre potrebbero essere utili per metterci pesto o altre salse, conservandoli nei ripiani vicino alle uova e mettendoci semplici etichette per riconoscerli e un cellophan sopra. In cucina possono essere altresì utilizzati come indicatori per le dosi, ad esempio quando si preparano torte o ricette simili.
I vasetti potrebbero essere utilizzati persino con segnaposto: basterà capovolgerli e disegnare sulla plastica il nome delle persone, oltre a decorare i bordi dove poggiano sul tavolo quasi come fossero un prato colorato.

Oltre alla pittura potrebbero essere decorati con la tecnica del decoupage e utilizzati perfino come bomboniere e portaconfetti da far girare tra i tavoli per un perfetto matrimonio a impatto zero. Potete anche ritagliarli e creare figure come stelle, cuori e fiori, da incollare a quella specie di stuzzicadenti lunghi da inserire nel vasetto come bellissime decorazioni.

Ognuno di noi preferisce comunque lo yogurt a seconda di una serie di variabili: magro o no, con i pezzi o con la frutta frullata, più o meno ricco e dalle vaschette dalle forme più disparate. Potete anche scegliere di consumare lo yogurt nei vasetti di vetro: fosse così, anche in questo caso abbiamo pratiche idee su come utilizzare proprio i vasetti di vetro riciclati, senza considerare che la scelta più a impatto zero (se avete tempo a disposizione) è quella di preparare lo yogurt in casa in modo naturale.

527

Vedi anche:

L'uomo e la distruzione dell'ambiente in un video

La Terra prima dell'arrivo del'uomo aveva un certo equilibrio. Dalla sua comparsa l'uomo ha iniziato a sfruttare le risorse naturali senza nessun rispetto per quell'equilibrio naturale. Il mondo è diventato un cimitero. Sulle note di "In the Hall of the Mountain King" di Edvard Grieg questo video osserva la distruzione del nostro bellissimo pianeta per colpa delle scelte scellerate dell'essere umano. La clip è stata prodotta da Steve Cutts.

FacebookTwitter

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Gio 19/04/2012 da in ,

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici