L’aeroporto di Malpensa contro l’inquinamento ambientale

L’aeroporto di Malpensa contro l’inquinamento ambientale
  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

I tecnici dell’aereoporto di Malpensa hanno studiato una proposta di innovazione tecnologica per salvare l’area dall’inquinamento ambientale, realizzando così un nuovo asfalto mangia smog.

Scopo della progettazione di questo nuovo asfalto, infatti, è la piena tutela ambientale a sostegno della battaglia contro l’inquinamento dell’aria; Malpensa sarà dunque l’area test per capire se tale creazione è davvero efficace e potrà portare alla realizzazione di un nuovo concetto di mobilità sostenibile (anche se vista da una prospettiva differente). Il futuro potrebbe quindi essere l’aereo a basso impatto ambientale? Speriamo.

Ma come funzionerebbe, in pratica? L’asfalto dovrebbe trattare tutti gli agenti inquinanti che contribuiscono a creare l’inquinamento atmosferico che vengono rilasciate dagli aerei in fase di atterraggio e decollo, filtrandole e rendendole innocue allo scopo di offrire così una rinnova qualità dell’aria. Se il tutto dovesse davvero funzionare, gli utilizzi per questo genere di asfalto sarebbero i inimmaginabili. Dunque, incrociamo le dita.

193

Vedi anche:

L'uomo e la distruzione dell'ambiente in un video

La Terra prima dell'arrivo del'uomo aveva un certo equilibrio. Dalla sua comparsa l'uomo ha iniziato a sfruttare le risorse naturali senza nessun rispetto per quell'equilibrio naturale. Il mondo è diventato un cimitero. Sulle note di "In the Hall of the Mountain King" di Edvard Grieg questo video osserva la distruzione del nostro bellissimo pianeta per colpa delle scelte scellerate dell'essere umano. La clip è stata prodotta da Steve Cutts.

FacebookTwitter

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Gio 24/11/2011 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici