Incentivi casa 2010: scopri come ottenere gli ecoincentivi

Incentivi casa 2010: scopri come ottenere gli ecoincentivi

Volete fare richiesta degli ecoincentivi casa 2010 ma non sapete da che parte girarvi? Ecoo vi propone la procedura standard da seguire per ottenere con sicurezza il bonus statale

    casa ecologica

    Quello degli ecoincentivi 2010 è un argomento che sta spopolando in queste ultime settimane. Come abbiamo già affrontato in altri articoli, per quest’anno il governo ha deciso di erogare contributi statali solo per elettrodomestici, motocicli ed edilizia. Proprio quest’ultimo settore, tra i più quotati, è quello che per ovvie ragioni presenta una procedura più complessa per ottenere i bonus. Nel mare di informazioni che propone internet, cerchiamo di fare ordine e fornirvi la procedura standard per farne richiesta. Ricordiamo che potranno essere richiesti fino a 7.000 euro, una cifra considerevole!

    1) Prima di acquistare ricordatevi di concordare con il venditore dell’immobile la richiesta degli ecoincentivi 2010 per le abitazioni ad alta efficienza energetica;

    2) Prepara tutta la documentazione che fa riferimento alla certificazione per la classe di risparmio energetico dell’immobile in compravendita;

    3) Fare richiesta all’Enea del certificato di classe energetica, che comporterà la compilazione e la spedizione di un modulo dedicato al quale dovrà essere allegata la documentazione tecnica dell’immobile;

    4) Far prenotare l’ecoincentivo dal venditore: questo va fatto almeno 20 giorni prima del rogito tramite il servizio realizzato ad hoc dalle Poste Italiane. Nota bene: senza certificato, la richiesta verrà respinta;

    5) Passati 20 giorni dalla conferma della prenotazione degli incentivi, può essere effettuato il rogito. Abbiate cura di riportare sulla documentazione i riferimenti alla prenotazione dell’ecoincentivo casa, allegando anche il certificato di attestazione energetica;

    6) Entro 45 giorni dal rogito l’acquirente deve trasmettere al servizio predisposto da Poste Italiane copia originale del rogito, debitamente corredata dagli estremi di prenotazione;

    7) A questo punto, Poste Italiane si impegna a rimborsare il venditore dell’incentivo di cui chi ha acquistato l’immobile ha usufruito in fase di compravendita.

    Completati tutti gli step, direi che siete pronti a fare la vostra richiesta e a ottenerla. Ovviamente, salvo esaurimento disponibilità. Percui, affrettatevi!

    375

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BioarchitetturaBioediliziaCasa ecologicaEcoincentiviEcoincentivi StataliEdilizia EcosostenibileEfficienza EnergeticaPrimo Piano
    PIÙ POPOLARI