Gli usi alternativi dell’aceto di mele

Vediamo quali sono tutti gli usi alternativi dell’aceto di mele: per la pelle irritata, contro il gonfiore di mani e piedi, per capelli più lucenti e come smacchiatore.

da , il

    Vari sono gli usi alternativi dell’aceto di mele. Esso rappresenta un valido alleato per la cura del nostro corpo, ma anche per le pulizie domestiche. L’aceto di mele, oltre ad essere utilizzato in cucina, si presta a molte altre possibilità, che forse non consideriamo mai abbastanza. Sicuramente rappresenta anche una valida alternativa anche a diversi prodotti chimici che usiamo nella nostra vita quotidiana. Non occorre sempre fare ricorso ad essi, anche perché ricordiamoci che possono inquinare. Meglio scegliere delle soluzioni naturali, che fanno bene e che ci portano ad essere rispettosi nei confronti dell’ambiente.

    Come collutorio

    L’aceto di mele può essere utilizzato anche come collutorio, basta scioglierlo in un bicchiere d’acqua tiepida. Non ne serve affatto una quantità incredibile: è sufficiente anche un cucchiaino. In questo modo avremo ottenuto il nostro collutorio naturale da usare ogni giorno per l’igiene orale.

    Per la pelle

    L’aceto di mele è anche ottimo per tutti coloro che vogliono avere una pelle morbida e vellutata. Basta mettere a punto una soluzione a base di aceto di mele, nella quantità del 70%, e acqua, nella misura del 30%. Poi con questo olio naturale cospargiamo il corpo.

    Contro il prurito

    Ottimo l’aceto di mele anche se soffriamo di prurito al cuoio capelluto. Anche in questo caso il suo uso risulta piuttosto facile. Mettiamo sempre a punto una soluzione di acqua e aceto e, prima di pettinarci, immergiamo in essa il pettine.

    Per i capelli

    L’aceto di mele serve anche a dare lucentezza ai capelli. In questo caso dobbiamo utilizzarne un cucchiaino diluito in un litro d’acqua. La nostra chioma sarà sicuramente più luminosa.

    Come curare i capelli in modo naturale: 10 consigli utili

    Per la gola

    Ottimo l’aceto di mele anche per calmare il mal di gola. Non dobbiamo fare altro che scaldare mezzo bicchiere di acqua, aggiungerne un altro mezzo di aceto di mele e mettere anche 4 gocce di succo di limone. Possiamo utilizzare questa soluzione ottenuta, per fare dei gargarismi.

    Contro il gonfiore

    Nel caso in cui soffriamo di gonfiore alle mani e ai piedi, specialmente quando ci sentiamo stanchi alla fine della giornata, possiamo utilizzare come rimedio l’aceto di mele. Dobbiamo applicarlo nelle zone interessate dal gonfiore e massaggiare delicatamente.

    Contro le scottature solari

    Può capitare di avere la pelle irritata a causa di scottature solari. In questi casi aggiungiamo un bicchiere di aceto di mele all’acqua del bagno, per trovare sollievo.

    I rimedi naturali contro le scottature e le piccole ustioni

    Come erbicida

    Le erbacce e le piante parassite possono essere difficilissime da estirpare nel nostro giardino. Non occorre per forza utilizzare agenti chimici che fanno male alla nostra salute e che inquinano. Utilizziamo come erbicida naturale proprio l’aceto di mele, spruzzandolo sulle erbacce.

    Come smacchiatore

    Possiamo utilizzare l’aceto di mele anche come uno smacchiatore naturale contro le macchie sui vestiti. Quante volte ci capita di ritrovarci con dei fastidiosissimi aloni creati dal sudore? E’ molto facile procedere. Spruzziamo qualche goccia nella macchia, sfreghiamo con delicatezza e poi laviamo il vestito. In questo modo le macchie spariranno.