Efficienza energetica: Google taglia gli sprechi con una nuova startup

Efficienza energetica: Google taglia gli sprechi con una nuova startup

Google cerca di dare il proprio contributo al risparmio energetico globale tagliando gli sprechi attraverso una nuova società, la Transphorm, che si occuperà di sviluppare e applicare una tecnologia che potrà contrarre il livello di consumi energetici, unendo alla flessione dell'impatto ambientale la riduzione dei costi delle bollette aziendali

da in Risparmio Energetico, Sviluppo Sostenibile
Ultimo aggiornamento:

    Efficienza energetica

    Google cerca di dare il proprio contributo al risparmio energetico globale tagliando gli sprechi attraverso una nuova società, la Transphorm, che si occuperà di sviluppare e applicare una tecnologia che potrà contrarre il livello di consumi energetici, unendo alla flessione dell’impatto ambientale la riduzione dei costi delle bollette aziendali.

    La Transphorm, situata vicino a Santa Barbara, in California, è stata pressochè ricondotta all’interno della Google Ventures, che garantirà lo sviluppo della compagnia mediante un investimento di 20 milioni di dollari in questa startup.

    Ma come opera la tecnologia della Transphorm? Secondo quanto promette la società, sarebbe stato sviluppata una nuova modalità per convertire, in maniera più efficiente, la corrente alternata in corrente diretta e viceversa, con evidenti risparmi in termini di onerosità.

    Attraverso la nuova tecnologia Transphorm sostiene che Google sarà altresì in grado di utilizzare in maniera più efficiente le risorse energetiche provenienti dallo sfruttamento delle fonti rinnovabili, conferendo al motore di ricerca la possibilità di perseguire uno sviluppo energetico più verde.

    223

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Risparmio EnergeticoSviluppo Sostenibile
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI