Edilizia sostenibile: le torri ecologiche della Deutsche Bank

L'istituto di credito tedesco Deutsche Bank cambia pagina e si rinnova, ancora una volta

da , il

    Edilizia ecocompatibile

    L’istituto di credito tedesco Deutsche Bank cambia pagina e si rinnova, ancora una volta. La banca ha infatti presentato al pubblico la propria nuova sede di Francoforte, frutto della completa ristrutturazione delle due torri che rappresentano, oltre che il quartier generale dell’istituto di credito, anche uno dei simboli del potere finanziario tedesco in ambito europeo. Un potere che, da oggi, sarà sicuramente più “green“.

    Le torri, la cui ristrutturazione è stata guidata da un architetto italiano, Mario Bellini, hanno avuto necessità di un foraggiamento di circa 200 milioni di euro per trasformarle in un vero e proprio simbolo di ecosostenibilità dell’edilizia.

    Tra le principali caratteristiche, la presenza di una struttura esteriore molto luminosa, anche di notte, e la presenza degli edifici aperti, trasparenti come la hall che accoglie il pubblico collegando le due torri al pian terreno.

    Ma sostenere che la ristrutturazione delle torri abbia spinto solo sull’aspetto “open space” sarebbe riduttivo e sbagliato. La sede della Deutsche Bank è infatti improntata all’ottenimento di un risparmio dell’energia elettrica e dell’acqua in grado di dimezzare i precedenti consumi.