Ecologia: chiave usb fatta dal mais

Ecologia: chiave usb fatta dal mais

Realizzata dalla Emtec la prima chiave usb che deriva direttamente dal mais, più in particolare dalla fermentazione dell'amido

da in Impatto Zero, Innovazione
Ultimo aggiornamento:

    chiave usb fatta dal mais

    Prodotta dalla Emtec la prima chiave usb fatta dal mais o per meglio dire derivante dalla fermentazione dell’amido del granoturco. La nuova chiavetta eco-friendly è disponibile nei formati 4, 8 e 16 gigabyte ed è compatibile con tutti i principali sistemi operativi; una chiave usb innovativa da un punto di vista dell’ambiente ma allo stesso tempo altamente performante.

    La Flash drive M600, questo il suo nome completo, rappresenta un ulteriore passo avanti nel campo dello sviluppo sostenibile a dimostrazione di come tecnologia e ambiente possono tranquillamente procedere di pari passo. Essendo completamente biodegradabile non inquina l’ambiente ma anzi lo protegge, afferma la casa produttrice: “le molecole di glucosio presenti nelle fibre vegetali o nell’amido fermentano diventando acido lattico che successivamente, dopo un processo di polimerizzazione si trasforma in PLA (il polimero che ha il doppio vantaggio di essere biodegradabile ma anche resistente quanto la plastica). Dopo l’utilizzo, il PLA viene sintetizzato dai microorganismi presenti in natura per essere poi trasformato in anidride carbonica e acqua”.

    Non solo quindi impatto zero sull’ambiente ma anche caratteristiche professionali, grazie alla velocità in lettura fino a 15 Mbps e scrittura fino a 8 Mbps; compatibilità con USB 1.1 e USB 2.0. ovviamente non poteva mancare anche un packaging fatto di materiali riciclabili al 100% e persino le stampe sono a completo rispetto dell’ambiente grazie alle vernici con inchiostro di soia utilizzate per le serigrafie.

    Design sobrio, elegante e amico dell’ambiente, un connubio perfetto per la buona riuscita di un prodotto innovativo ed eco-friendly; dotata di un sistema scorrevole sul retro ed di un led multifunzione quando opera, la nuova flash drive sarà sicuramente apprezzata da una larga fetta di consumatori che quando effettuano gli acquisti considerano anche gli aspetti ambientali ed evidentemente se un colosso come la Emtec si è mossa in questa direzione vorrà dire che il numero di questi clienti è in netto aumento.

    369

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Impatto ZeroInnovazione
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI