Ecoincentivi 2011: nuovo Conto Energia, i cambiamenti

In tema di ecoincentivi 2011 il nuovo Conto Energia prevede dei cambiamenti molto interessanti che sono da tenere in grande considerazione da parte di chi decide di optare per il fotovoltaico

da , il

    ecoincentivi 2011 conto energia cambiamenti

    Per quanto riguarda gli ecoincentivi 2011 e in particolare per ciò che concerne il Conto Energia sono stati previsti dei significativi cambiamenti. Gli incentivi per il fotovoltaico si baseranno su una vera e propria riduzione, che sarà attuata a partire dal prossimo anno e ha l’obiettivo di contenere gli oneri del sistema. Ma ci sono altre novità interessanti in tema di incentivi riconosciuti per chi decide di sfruttare l’energia solare. Viene infatti riconosciuta una tariffa incentivante fissa per 20 anni, a partire dal momento in cui l’impianto entra in funzione.

    La tariffa è disponibile per chiunque voglia usufruirne. La riduzione a quanto pare sarà più contenuta per i piccoli impianti fotovoltaici, mentre per quelli più grandi sarà più evidente. Ma i cambiamenti in tema di Conto Energia e di ecoincentivi 2011 sono tanti. A partire dal monitoraggio costante sulla situazione che riguarda lo sfruttamento dell’energia solare. Le autorità competenti infatti avranno il compito di mettere in atto delle ispezioni sugli impianti solari, in modo che possa essere stilato un rapporto regolare sull’attività svolta.

    Oggetto di attenzione saranno anche le prestazioni delle tecnologie impiegate negli impianti fotovoltaici in funzione, in modo da poter segnalare la necessità di applicare eventuali innovazioni tecnologiche. La richiesta degli ecoincentivi dovrà essere attuata entro 90 giorni dall’entrata in funzione dell’impianto e la tariffa dovrà essere erogata entro 120 giorni.

    Da ricordare che le tariffe incentivate potranno essere cumulate con le altre agevolazioni previste dalla Finanziaria per l’acquisto di impianti verdi o con i benefici specifici garantiti dagli enti locali.