Come decorare un tavolo con i pennarelli: il tutorial con il riciclo creativo

Come decorare un tavolo con i pennarelli: il tutorial con il riciclo creativo
da in Riciclo, Riciclo Creativo
Ultimo aggiornamento: Giovedì 12/03/2015 18:16

    tavolino fai da te

    Come decorare un tavolo con i pennarelli. La storia del tavolino che ho in salotto è “tortuosa”, cercherò di riassumerla in breve. Acquistato all’Ikea di colore bianco, una volta a casa mi accorgo che è nero, ma non avendo alcuna intenzione di ripercorrere più di 100 Km per sostituirlo, decido di tenermelo in versione total black. Finché le nuove pareti bianche e turchesi si rifiutano categoricamente di ospitarlo. Decido così di dipingerlo di bianco e il risultato mi soddisfa, perlomeno fino all’intervento di mio figlio: scarabocchi realizzati con pennarello nero indelebile. Sarà che il tavolo ha nostalgia dei vecchi tempi, sarà che mio figlio è un’esplosione di creatività e disastri, sta di fatto che le scelte sono due: riverniciarlo o farmi venire una delle solite epifanie! Così è stato, armata dello stesso pennarello ho trasformato gli scarabocchi in disegni stilizzati, aggiungendo sagome nere di animaletti divertenti, di ispirazione nordica. E voilà, il tavolino non è più inguardabile, anzi è proprio carino! Curiosa di scoprire il procedimento? Ah, ovviamente puoi farlo recuperando qualunque tavolo, anche senza scarabocchi! Ecco il tutorial con il riciclo creativo.

    scegli il tavolino

    Ti manca un tavolo in salotto? Quello che hai ti ha stancata? Oppure tuo figlio, come il mio, lo ha imbrattato rendendolo irriconoscibile? No panic, a tutto c’è una soluzione. Nel caso del tavolo, il restyling è molto semplice. Ma prima di passare alla fase creativa, fai la tua scelta con attenzione, onde evitare di pentirtene troppo tardi.

    Scopri come realizzare una mensola con i bancali di legno

    dipingi-il-tavolo

    A meno che non sia bianco, il tavolo prescelto dovrà essere dipinto con apposite vernici. Gli animali stilizzati risalteranno di più su uno sfondo neutro e luminoso, nulla ti impedisce di verniciarlo con altri colori, ma a mio parere la base total white è la più adatta allo scopo. Armati di carta vetrata e vernice spray bianca (o in alternativa vernice normale) adatta al materiale del tavolo, nel mio caso legno. Inizia a scartavetrare il tavolino in modo da rendere la superficie omogenea, quindi spolveralo bene e procedi con la verniciatura. Applica lo spray secondo le indicazioni fornite sul barattolo, evitando possibilmente di far sbavare il colore. Ogni tanto capita, non preoccuparti!

    prepara-i-bozzetti

    Mentre il tuo tavolino riposa in attesa della completa asciugatura, approfittane per scaricare qualche disegno dal web, copiandoli su un foglio di carta. La scelta dei disegni da riprodurre dipende dai tuoi gusti, l’importante è che siano immagini stilizzate, semplici sagome. Nulla ti impedisce di riprodurre disegni dettagliati e colorati, ma questa è un’altra storia! Nel mio caso ho privilegiato figure animali originali e qua e là, qualche funghetto, alberello, rametto, mutuati dallo stile nordico.

    Scopri come dipingere a mano i rametti con il tutorial

    copia i bozzetti

    E ora la fase più impegnativa e delicata, la riproduzione dei disegni sul tavolino. L’unico strumento che ti dovrai procurare è un pennarello indelebile nero a punta fine, meglio sceglierlo con attenzione chiedendo consiglio al rivenditore, a seconda della superficie che andrai a personalizzare. Procedi con la decorazione riportando le immagini così come le hai disegnate sul foglio. Non devi necessariamente seguire un ordine, lasciati ispirare dalla creatività e distribuisci le figure su tutta la superficie in ordine casuale, anche capovolte.

    tavolino decorato

    Una volta che avrai concluso la decorazione, lascia asciugare per qualche tempo il tavolino e sistemalo quindi in salotto, riponendoci sopra le tue riviste preferite, candele, vasi e quant’altro ti suggerisca la fantasia. Un tocco di colore sopra la superficie black and white ci fa un figurone! Goditi il tuo tavolo e se possibile, evita che il tuo bimbo ci rimetta le mani sopra!!! Un restyling va bene, due sono troppi! Ti è piaciuto il progetto? Se ne vuoi sapere di più sui mille modi per arredare casa con il riciclo creativo, ti aspetto sul mio blog, www.laforestaincantatadesign.com.

    863

    PIÙ POPOLARI