“Avatar”, film tra grafica 3D e ambiente

"Avatar", dal 15 gennaio 2010 nei cinema d'Italia, fa già parlare di sè per la spettacolarità della tecnologia 3D

da , il

    Avatar“, il film di James Cameron destinato a rivoluzionare il mondo del cinema, verrà messo in programmazione dal 15 gennaio in quasi tutte le sale d’Italia. La trama di questa pellicola, resa ancora più suggestiva dalla tecnologia 3D, promette di mettere d’accordo grandi e piccini. E non solo, infatti, ampio spazio verrà dedicato all’ambiente: i personaggi di questo film vivono allo stato primordiale, in simbiosi con la natura, nel rispetto totale verso le altre creature dei loro habitat. Un pò come l’uomo dovrebbe imparare finalmente a fare.

    Nel mondo odierno dove l’uomo è individualista, assetato di denaro, opportunista e bramoso di potere, la storia risulta fantascientifica. In effetti lo è, essendo ambientata nell’anno 2154. Eppure, malgrado una proiezione futuristica così avanzata, c’è un ritorno al passato incredibile: sul pianeta Pandora, dove abitano questi esseri chiamati umanoidi, vige una filosofia di vita improntata sull’ecologia e sulla concezione di tutela ambientale come dottrina. La natura viene vista come un idolo da venerare e difendere, per questo motivo si può parlare di “panteismo“. Voi cosa ne pensate?

    Immagini tratte da:

    blog.searchenginewatch.com

    wildaboutmovies.com

    screenrant.com

    fabristol.files.wordpress.com

    movieplayer.it

    cinetv.info

    scrapetv.com