Animali: storia del cane rapito da una scimmia

Animali: storia del cane rapito da una scimmia

Vi raccontiamo una storia che allarga il sorriso: un cucciolo di cane di appena pochi giorni di vita è stato "rapito" da una scimmia che l'ha adottato

da in Animali, Cani, Primo Piano, Protezione Animali, Riserve naturali
Ultimo aggiornamento:

    Le storie sugli animali sono sempre belle da raccontare, specialmente se a lieto fine. Questa è l’avventura di Solo, un cucciolo di cane rapito da una scimmia nel Sud Sudan. Lo scimpanzè che ha “prelevato” il piccolo Solo, di 2 mesi appena (ma aveva solo qualche settimana alla cattura), lo ha letteralmente adottato. Però, solitamente le scimmie salgono sugli alberi e un cagnolino su un albero nella maggiore probabilità dei casi finisce al suolo, con esito immaginabile. Fortunatamente, l’intervento umano è stato determinante e per Solo tutto è finito per il meglio.

    Il cucciolo adesso vive nell’Acacia Village di Juba, circondato dall’affetto dei funzionari della riserva naturale e di tutti i suoi “fratelli” animali.

    Ma non solo. A fargli compagnia c’è anche lo scimpanzè Koko ovvero quello che lo ha per così dire “rapito”. Koko è talmente affezionato a Solo da aver provato ad allattarlo (naturalmente, senza successo!).

    Ma Solo vive anche con un gruppo di antilopi nane, con la quale ha già intrecciato un’affettuosa amicizia animale. Come potete vedere dalla fotogallery, il piccolino è circondato dalle premure e cure della sua nutrice Nicky. Il connubio umani-animali ha sempre funzionato (ne sa qualcosa l’uomo che ha vissuto per mesi coi lupi) e questa ne è la felice dimostrazione.

    248

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AnimaliCaniPrimo PianoProtezione AnimaliRiserve naturali
    PIÙ POPOLARI