Animali domestici: 33mila anni fa il cane era già il migliore amico dell’uomo

Animali domestici: 33mila anni fa il cane era già il migliore amico dell’uomo

Da quando il rapporto tra gli esseri umani e i cani è così forte? Da quando non è più stato un semplice animale selvatico ma è diventato un animale domestico, addomesticato, così vicino all'uomo da diventarne il migliore amico? Le ricerche scientifiche proseguono per trovare una risposta

da in Animali, Animali Domestici, Animali Selvatici, Cani, Protezione Animali
Ultimo aggiornamento:

    cane_animali_domestici_evoluzione_specie

    Come ha fatto il cane a diventare uno degli animali domestici più amati dall’uomo? Quando è passato da animale selvatico a migliore amico dell’essere umano? La ricerca scientifica è da sempre all’opera per capire cosa sia avvenuto e cosa abbia permesso il realizzarsi di questo legame. Lo studio più recente colloca i cani come specie di animale domestica ben a 33mila anni fa.

    Ma andiamo con ordine: il tutto ha origine con il ritrovamento dei primi resti di cane in quanto animale di casa, risalenti ad un periodo che oscilla tra i 14mila e i 9mila anni fa, in una zona corrispondente alla Cina, il Medio Oriente e l’Europa. È questa la prima traccia autentica che attesta il legame tra uomo e cane. Un’altra ricerca, però, approfondisce la prima e dice che il cane domestico ha origine ben 16mila anni fa, in una zona della Cina coincidente con quella del Fiume Azzurro, dove si praticava l’addestramento di animali domestici come i lupi. La novità ora riguarda il ritrovamento di un teschio di cane di 33 mila anni fa nella zona della Siberia, e un altro in una grotta del Belgio Questo rimette in discussione gli studi precedenti e permette di analizzare ulteriormente l’evoluzione della specie che ha portato dal lupo al cane così come lo conosciamo noi.

    Se il lupo appariva con un muso lungo e denti distanziati, gli esemplari di cani risultano con un muso più corto e una struttura dentale più vicina e simile a quella dell’animale domestico così come lo conosciamo oggi.

    Il rapporto, però, ha dovuto essere ricostruito di nuovo dato che la specie ritrovata in Siberia pare non fosse sopravvissuta all’ultima glaciazione, e quindi l’addomesticamento è stato poi ripreso negli anni successivi. Un interessante interrogativo che rende ancora più suggestivo e interessante il rapporto tra uomo e cane.

    photo: davidyuweb

    378

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AnimaliAnimali DomesticiAnimali SelvaticiCaniProtezione Animali
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI