Anice: proprietà terapeutiche e benefici

Scopriamo quali sono le proprietà terapeutiche e gli innumerevoli benefici dell'anice.

da , il

    L’anice, di cui esistono 3 famiglie principali, verde. Stellato e pepato, è una pianta dalle numerose proprietà terapeutiche, molto utilizzata in cucina per il sapore dolciastro ed impiegata nella preparazione di liquori e dolci. Oltre ai suoi impieghi culinari, ne esistono altri che lo vedono ingrediente privilegiato di rimedi naturali a 360 gradi. I benefici sono infatti innumerevoli: digestivo, rinfrescante, antinfiammatorio, leggermente sedativo.

    Potere rinfrescante contro la tosse

    Il suo sapore rinfrescante lo rende ideale come rimedio naturale per la tosse, sia secca che grassa, e altro genere di infezioni di tipo respiratorio.

    Scopri 7 infusi contro la tosse

    Antidoto contro il mal di testa

    Il potere leggermente sedativo, coadiuvato dalla capacità dell’anice di regolarizzare la circolazione sanguigna, lo rendono ideale come rimedio per mal di testa e cefalee a grappolo.

    Sonnifero naturale

    L’anice, come premesso, è leggermente sedativo e a questa proprietà si associa un’azione di tipo metabolico, che lo rende ideale come rimedio naturale per indurre il sonno. Si consiglia, in questo caso, di assumerlo sotto forma di tisana.

    Scopri 8 rimedi contro l’insonnia

    Proprietà digestive

    Associato al finocchio viene spesso prescritto in caso di problemi digestivi; favorisce infatti l’attività dello stomaco riducendo la fermentazione intestinale. Per lo stesso motivo viene consigliato in caso di stitichezza e meteorismo.

    Proprietà afrodisiache

    Nell’antichità l’anice veniva spesso impiegato per le sue proprietà afrodisiache, in grado di risvegliare appetiti sessuali e combattere problemi di impotenza.

    Rimedio antigonfiore

    L’anice viene spesso consigliato a chi ha problemi di gonfiore addominale sotto forma di tisane apposite. Contribuisce infatti a riportare l’organismo in equilibrio.

    E’ ricco di vitamine essenziali

    I semi di anice sono ricchissimi di vitamine essenziali del gruppo B, tra cui si annoverano piridossina, niacina, tiamina, riboflavina.

    Proprietà antispasmodiche

    Grazie alle sue proprietà antispasmodiche e sedative, l’anice viene spesso impiegato per curare gastriti di origine nervosa.

    E’ ricco di principi attivi

    Essendo ricchi di principi attivi, semi e foglie di anice vengono spesso impiegati in fitoterapia, medicina non convenzionale basata sull’utilizzo di sostanze provenienti dal regno vegetale.

    Colagogo

    L’olio essenziale di anice è un ottimo colagogo, favorisce infatti la secrezione biliare e la sintetizzazione dei nutrienti.