10 modi per arredare casa ad Halloween con il riciclo

Come arredare la casa ad Halloween? Tante idee per la casa per la notte delle streghe e renderla davvero spettrale e terrificante.

da , il

    Servono idee per le decorazioni di casa la notte delle streghe? Ecco 10 modi per arredare casa ad Halloween con il riciclo, iniziando dall’ingresso, uno degli ambienti che spesso non viene considerato, ma che è il biglietto da visita della vostra dimora, quando arrivano amici e parenti. Ogni dettaglio dovrà essere impeccabile, per fare della vostra casa quella più stregata ed il tutto a costo zero. Useremo, infatti, tantissime idee di riciclo creativo, per far divertire grandi e piccini. Una delle più semplici, tra le tante idee da realizzare, è quella di creare delle sagome con i cartoncini colorati, meglio se nero, da appendere alle pareti di casa.

    Non è Halloween se non c’è la zucca

    Innanzitutto procuratevi zucche in grande quantità: ad Halloween non possono mancare le zucche intagliate! Fatene di tutte le dimensioni e mettetele in casa, al centro della tavola dove servirete tutti i vostri dolcetti oppure davanti alla porta di casa, per dare il benvenuto ai vostri ospiti. Nascondetele nei posti più impensati, per esempio in bagno oppure dietro un angolo e se volete divertirvi insieme ai vostri bambini, potete realizzarne tantissime con il cartoncino colorato riciclato.

    Fantasmini e festoni

    Con carta e cartoncini si possono creare anche dei bellissimi festoni con fantasmini da appendere ed arredare così le pareti ed i mobili della vostra casa. Un altro modo, per realizzare fantasmi e decorare così la vostra casa, consiste nel riciclare i contenitori di plastica, come quelli per esempio del detersivo liquido. I contenitori si possono trasformare in veri e propri fantasmini luminosi! Basta inserire infatti all’interno di essi delle candele, avendo cura di lasciar le taniche di plastica ben aperte ed il gioco è fatto!

    Via libera alle candele per una casa spettrale

    Per rendere più spettrale la vostra casa, non possono mancare le candele. Procuratevi tantissime candele, preferibilmente nere o rosse, di qualsiasi dimensione, candelabri antichi e vecchi contenitori di vetro. Colorateli di nero o rosso, disegnate dei teschi o fantasmi o incollateci sopra etichette orripilanti. Spegnete le luci e lasciate che in casa o sulla tavola ci sia solo la luce delle candele. Se avete candele bianche, accendetele sotto qualche forma particolare fatta di cartone attaccata alla parete. Saranno di grande effetto!

    Niente di meglio che le ragnatele finte

    Per fare le ragnatele finte potete usare della semplice colla vinavil. Premete la colla su di un sacchetto di plastica, come quello nero per la spazzatura per esempio, e create la trama di una ragnatela sopra. Lasciate asciugare, poi staccatela e appendetela dove volete preferendo ovviamente i luoghi più idonei. Non tralasciate nessuno spazio della vostra casa, tanto meno il bagno, appendendo le ragnatele sullo specchio per esempio o nella vasca da bagno, che può diventare un vero e proprio incubo se riempita di ragnatele, topi, ragni e pipistrelli fatti di cartoncino nero.

    I pipistrelli terrificanti!

    Non solo i pipistrelli, ma anche i ragni, i topi e tanti altri animaletti possono essere usati per decorare angoli di casa o addirittura pareti intere, nella notte delle streghe. Bastano un cartoncino, nero possibilmente ma nel caso non ne abbiate lo si colora, e delle forbici con cui tagliare le sagome per poi appenderle dove volete. Essendo una festa molto amata dai bambini, diventa proprio un’ottima occasione per fare dei decori fai-da-te insieme ai vostri figli.

    Scheletri fatti con le posate di plastica

    Posate di plastica usate? Non buttatele! Forchette, cucchiaio e coltelli possono essere riciclati per creare dei piccoli scheletri da appendere. Come fare? Per realizzare uno scheletro basterà mettere le forchette rivolte verso il basso per formare le braccia e le gambe e disegnare la faccia dello scheletro sulla parte esterna del cucchiaio. Con i coltelli invece, potete usare la parte dentellata per i denti aguzzi dei pipistrelli. Potete appenderli nel corridoio, per esempio, un luogo perfetto per rendere gli ambienti più cupi.

    Fantasmi di stoffa riciclata o lenzuola

    Le vecchie lenzuola bianche che non usate più, sono l’ideale per creare dei bellissimi fantasmi per decorare sia l’interno della vostra casa che gli esterni.

    Tutto ciò che vi serve, oltre alle lenzuola, è un pennarello per disegnare il viso del fantasma, dei fogli di carta riciclati che andranno appallottolati e uniti in un sacchetto di plastica, della forma e dimensione desiderata e serviranno a formare la testa e infine un cordoncino per dividere la “testa” dal corpo.

    I mostri di Halloween

    Anche le bottiglie di plastica possono essere recuperate e riciclate per decorare la vostra dimora nella notte più stregata dell’anno. Con le bottiglie di plastica, o anche altri contenitori, si possono creare dei veri e propri mostri, il tutto per il sano divertimento dei più piccoli. Pennarelli, cartoncini riciclati, colla e tanta fantasia ed ecco una collezione di mostri tutti diversi prendere vita.

    Sagome per decorare le finestre

    Bellissime ed originali, le sagome in carta riciclata da appendere alle finestre. Carta o cartoncino neri, forbici e tanta bravura nel disegno per creare tantissime figure, dal gatto nero alla strega, alla zucca. In questo modo arrederete non solo l’interno della vostra casa, ma l’aspetto stregato e fantastico sarà visibile anche all’esterno. Un vero e proprio tocco di originalità!