Un motivo in più per scegliere la moda ecosostenibile ve lo danno Kappa, Ralph Lauren e Calvin Klein [VIDEO]

Un motivo in più per scegliere la moda ecosostenibile ve lo danno Kappa, Ralph Lauren e Calvin Klein [VIDEO]

La moda ecosostenibile non è certo quella di Kappa, Ralph Lauren e Calvin Klein: a rivelarlo sono studi scientifici che rivelano la presenza di sostanze tossiche e pericolose nei processi con cui sono realizzati gli abiti di questi noti brand, sostanze che vengono rilasciate anche durante i lavaggi e contribuiscono all'inquinamento dell'acqua

da in Inquinamento Acqua, Inquinamento Fiumi, Moda Ecosostenibile, Abbigliamento ecologico, ecotendenze
Ultimo aggiornamento:

    La moda ecosostenibile non ha, ancora, una diffusione di massa: molte persone, infatti, restano ancora legate ai brand, e alla qualità che si spera essi portino dietro, o uno stile particolare che li caratterizza. Non sempre, però, questo corrisponde a verità. Se non amate l’abbigliamento ecologico, sappiate però che l’acquisto e il lavaggio dei capi di Kappa, Ralph Lauren o Calvin Klein contribuisce fortemente ad aumentare l’inquinamento ambientale del Pianeta Terra.

    A dirlo è il rapporto “Panni Sporchi 3”, un’analisi che rileva l’utilizzo di alcune sostanze tossiche nella produzione di alcuni capi d’abbigliamento. Il problema è che queste sostanze chimiche contribuiscono all’inquinamento dell’ambiente dato che vengono rilasciate dopo i lavaggi in lavatrice, andando direttamente a contaminare le risorse idriche.

    Questi composti chimici, infatti, non vengono trattenuti dai filtri di depurazione bensì si trasformano in nonilfenolo, composto pericoloso capace di alterare il sistema ormonale degli esseri umani anche in piccole quantità.

    L’impatto ambientale di una produzione che non tiene conto della tutela ambientale e di uno sviluppo sostenibile, infatti, non si limita a peggiorare le condizioni dell’ambiente di produzione, bensì si diffonde in tutto il mondo; il divieto di utilizzo di nonilfenoli etossilati nell’industria tessile da parte dell’Unione Europea diventa così vano dato che le sostanze ritornano in circolo a causa dei lavaggi dei prodotti.

    Se anche voi avete a cura il futuro dell’ambiente e del vostro Pianeta, prendete invece spunto dalle moltissime idee per vestirsi a impatto zero. Se anche l’alta moda diventa ecosostenibile con Marella Ferrera, perché non dovreste farne uno stile di vita anche voi?

    325

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Inquinamento AcquaInquinamento FiumiModa EcosostenibileAbbigliamento ecologicoecotendenze
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI