Sviluppo sostenibile: torna la festa dell’equo e solidale, fino al 23 ottobre

Sviluppo sostenibile: torna la festa dell’equo e solidale, fino al 23 ottobre
  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

equo_solidale_consumo_critico

Milano si impegna per uno sviluppo sostenibile: nel capoluogo lombardo torna la festa dell’equo e solidale, quest’anno dedicata al tema della colazione. Molte sono le iniziative che sono previste nella città meneghina ma in generale in tutte le città d’Italia: scopo dell’azione è di veicolare l’idea di un consumo critico più rispettoso dell’ambiente e delle popolazioni, a partire proprio dalla colazione.

Molti i momenti di degustazione, soprattutto nelle Botteghe del Mondo, per condividere con la popolazione italiana la necessità di una maggiore consapevolezza nella scelta di prodotti alimentari, sostenendo così attivamente le popolazioni del Sud del Mondo. Equopertutti 2011 prevede quindi l’attivazione di promozioni e momenti di condivisione, in cui sensibilizzare la gente sull’adozione di uno stile di vita sano e solidale, che inevitabilmente passa anche per una corretta alimentazione. E mangiare bene, a sua volta, vuol dire scegliere prodotti di stagione, possibilmente provenienti da agricoltura biologica: se facendo questo si aiutano anche le popolazione del Sud del Mondo, è tutto di guadagnato. Per tutti.

231

Vedi anche:

L'uomo e la distruzione dell'ambiente in un video

La Terra prima dell'arrivo del'uomo aveva un certo equilibrio. Dalla sua comparsa l'uomo ha iniziato a sfruttare le risorse naturali senza nessun rispetto per quell'equilibrio naturale. Il mondo è diventato un cimitero. Sulle note di "In the Hall of the Mountain King" di Edvard Grieg questo video osserva la distruzione del nostro bellissimo pianeta per colpa delle scelte scellerate dell'essere umano. La clip è stata prodotta da Steve Cutts.

FacebookTwitter

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Mar 11/10/2011 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici