Sviluppo sostenibile: la t-shirt solidale di Coop per i Mondiali

In occasione dei Mondiali di calcio Coop lancia una t-shirt solidale, per contribuire ad uno sviluppo economico ecosostenibile e più equilibrato a favore di quanti vivono nei Paesi in difficoltà

da , il

    sviluppo sostenibile t-shirt

    Lo sviluppo sostenibile deve essere un impegno da parte di tutti in vista di un modo solidale che garantisca il rispetto dell’ambiente e porti avanti iniziative importante a favore di tutta la comunità mondiale. Le occasioni importanti e che sono oggetto di interesse costituiscono una maniera fondamentale per promuovere iniziative da non trascurare. A questo proposito non possiamo non ricordare l’iniziativa messa a punto da Coop, che, in occasione dei Mondiali di calcio, lancia una t-shirt solidale, la quale rientra nel progetto che obbedisce allo slogan “Africa for a sustainable world”.

    Tutti coloro che decidono di acquistare una di queste magliette, che vengono realizzate con cotone coltivato in Africa, possono contribuire ad affermare un tipo di sviluppo economico giusto e responsabile, che non è volto soltanto all’arricchimento economico, ma è in grado di tenere conto delle esigenze dei lavoratori che vivono nei Paesi in difficoltà. Una voce per far sentire come lo sviluppo deve tenere conto di altri fattori come l’impatto zero ambientale e le possibilità dei meno abbienti in favore anche di uno sviluppo ecosostenibile.

    Non dobbiamo infatti dimenticare come spesso le leggi vigenti in ambito economico non si preoccupino di tutelare l’ambiente e le popolazioni che vivono al limite della sopravvivenza. Il ricavato dalla vendita delle magliette andrà a favore della messa in atto di un progetto di realizzazione di opere in Africa, che possono garantire condizioni di vita migliori soprattutto per i bambini, come la costruzione di cisterne di acqua potabile. Quella della t-shirt solidale si presenta come un’azione all’insegna della solidarietà, che può dare risultati concreti a vantaggio di tutti.

    Immagine tratta da: GreenMe.it