Risparmio energetico: Consorzio in Valle d’Aosta

Risparmio energetico: Consorzio in Valle d’Aosta

La Valle d'Aosta si prepara ad un piano a risparmio energetico per i propri Comuni

    illuminazione pubblica lampioni

    Da Aosta, come è già successo a Roma con l’illuminazione pubblica, è stato stabilito un progetto dal nome “Risparmio energetico per gli impianti di illuminazione pubblica“. Questo piano, promosso dal Consorzio degli Enti locali della Valle D’Aosta (Celva) permette a 74 comuni valdostani di ottenere vantaggi energetici con alcune aziende del settore. La convenzione è stata formulata il 29 luglio 2009 da Celva e Sorgenia Menowatt Srl, offre la possibilità di accedere al dispositivo elettronico “Dibawatt” per il risparmio energetico a condizioni favorevoli.

    Per i comuni che sceglieranno di aderire a questa opportunità, sono previsti notevoli vantaggi. Celva parla di un abbattimento dei consumi energetici per l’illuminazione pubblica per almeno il 30%. Considerando che ogni anno la Valle d’Aosta spende 2milioni e mezzo di euro, questo apparecchio tecnologico “Dibawatt” è destinato a dare un notevole beneficio economico alle casse comunali valdostane.

    Inoltre, si stimano inferiori emissioni di CO2 e un minore consumo di petrolio.

    Immagine tratta da:
    valeriani.info

    218

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Conservazione ambienteEfficienza EnergeticaEmissioniIlluminazione a LEDRisparmio EnergeticoSviluppo SostenibileTutela Ambientale
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI