Riciclo creativo: realizzare vasi decorativi con vecchi libri

Riciclo creativo: realizzare vasi decorativi con vecchi libri
  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

Riciclo creativo vasi decorativi con libri usati

Non c’è niente di meglio che trascorrere qualche ora a casa, magari nei fine settimana, mentre fuori piove, dedicandosi al riciclo creativo. Vi proponiamo oggi un’idea davvero utile e originale, ovvero realizzare dei vasi con dei libri che non si usano più. Tutti hanno in casa dei libri vecchi, da buttare, polverosi che non si usano più. Aspettate prima di buttarli e valutate la nostra proposta.

Certamente i vasi creati dai libri sono solo decorativi ma allo stesso tempo davvero originali per decorare in maniera creativa le scrivanie o i tavoli di casa.
Per realizzare il vaso sono necessari un libro (prendetene uno di quelli destinati alla pattumiera), un taglierino, colla vinilica, un foglio di cartone spesso, un pennarello nero (qualsiasi altro colore è uguale).

Per prima cosa separate il libro dalla copertina posteriore, anteriore e le pagine rigide, servendovi del taglierino. Procedete cautamente in modo tale che le pagine interne rimangano unite con la rilegatura.

Prendete il cartone, ritagliandolo alla stessa grandezza del libro e con i pennarelli disegnate metà della sagoma di un vaso. Ritagliate la forma del vaso con il taglierino, seguendo la linea. Dopo poggiate il foglio di cartone sul libro e sempre con il taglierino, e facendo attenzione, ricalcate la sagoma del vaso e cercate di tagliare le pagine (forse dovrete ritagliare le pagine a gruppi).

Una volta fatto ciò aprite il libro e unite la prima pagina con l’ultima, utilizzando la colla vinilica e lasciate asciugare. Il vostro vaso decorativo è ora pronto per decorare le vostre scrivanie e farvi compagnia durante il lavoro.

Foto di Carol

Come riutilizzare le scatole delle scarpe

scatola delle scarpe riciclata

Quante volte vi capita di trovarvi la casa sommersa di oggetti sui mobili o nei cassetti e non sapere dove metterli? Sono diversi gli oggetti che spesso rubano fin troppo spazio, come nel caso dei trucchi o degli smalti. Girando per internet abbiamo trovato un’idea originale che faccia a caso vostro, un porta oggetti economico e facile da preparare, con una scatola delle scarpe. Non sarà difficile trovarne una in buono stato, procuratevi anche un paio di forbici, della carta di alluminio e della colla vinilica. Pensiamo subito a realizzare un contenitore davvero originale, con una semplice scatola per le scarpe.

  • Prendete il coperchio dello scatolo e tagliate i due angoli di uno stesso lato. Dopo aver fatto ciò riponete il coperchio sullo scatolo e fissate, con del nastro, le due estremità degli angoli tagliati.
  • Il passo successivo è il rivestimento interno. Vi suggeriamo di usare della carta di alluminio, facile da reperire. Spalmate la colla sulle pareti interne dello scatolo e servitevi di un piccolo pennello per far sì che ricopra tutta la superficie. Prima che si asciughi, disponete i fogli di carta di alluminio all’interno e lasciate asciugare per 10 minuti almeno.
  • Subito dopo passate al rivestimento esterno, foderandolo con della carta da regalo o qualche disegno realizzato da voi. Ed ecco che la vostra scatola porta oggetti è pronta.

LP
Il riciclo della carta e del cartone: ecco le regole da seguire

Per il corretto riciclo della carta e del cartone basta seguire delle regole precise, che ci aiutano a provvedere nella maniera più giusta alla raccolta differenziata a favore della sostenibilità ambientale. Gli errori possono essere comuni e bisogna tenere in considerazione che tutto ciò mette in crisi il processo di lavorazione e di riciclaggio. È importante infatti che la carta arrivi agli impianti con pochissime impurità. Più è pura, più facile sarà il lavoro di separazione e più vantaggi ne avrà l’ambiente. Occorre fare attenzione.

Errori comuni sono per esempio mettere insieme alla carta sacchetti di plastica che spesso contengono i giornali oppure inserire anche gli scontrini, costituiti da carta termica. Un discorso a parte merita il tetrapak, che è composto di carta di ottima di qualità, in grado di essere riciclata. Dobbiamo solo ricordarci di sciacquarlo e di togliere i beccucci plastica.

Bisogna stare attenti a non gettare nel contenitore della carta nemmeno fazzoletti o tovaglioli usati. Anche questa è una regola essenziale per favorire il processo di riciclo e per evitare l’abbattimento degli alberi e la deforestazione, che hanno un impatto ambientale ingente.

La carta può essere riciclata e facilmente riutilizzata, è uno dei prodotti più riciclati e, come fa notare il direttore di Comieco:

“Differenziare e riciclare significa avere senso civico e anche creare occupazione: solo nel settore raccolta e lavorazione, il riciclo della carta ha creato alcune migliaia di posti di lavoro.”

Evitare gli sprechi, essere misurati nei consumi e provvedere ad un’apprezzabile differenziazione dei rifiuti senza dubbio contribuisce in maniera essenziale al rispetto dell’ambiente.

876

Vedi anche:

L'uomo e la distruzione dell'ambiente in un video

La Terra prima dell'arrivo del'uomo aveva un certo equilibrio. Dalla sua comparsa l'uomo ha iniziato a sfruttare le risorse naturali senza nessun rispetto per quell'equilibrio naturale. Il mondo è diventato un cimitero. Sulle note di "In the Hall of the Mountain King" di Edvard Grieg questo video osserva la distruzione del nostro bellissimo pianeta per colpa delle scelte scellerate dell'essere umano. La clip è stata prodotta da Steve Cutts.

FacebookTwitter

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Dom 30/09/2012 da in ,

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici