Mobilità sostenibile: auto ecologiche da Opel

Presentate al prossimo salone dell'auto di Parigi le novità in casa Opel

da , il

    auto ecologiche da Opel

    Le nuove auto ecologiche da Opel saranno presentate nel corso del prossimo Salone internazionale dell’Auto di Parigi, in programma dal 2 al 17 ottobre nella capitale francese; la casa automobilistica tedesca presenterà in questa occasione la Corsa e l’Agila con tecnologia start&stop per ridurre le emissioni e i consumi assieme alle versioni ecoflex di Meriva e Insignia.

    Sono diverse le novità che la casa automobilistica presenterà per ridurre le emissioni di Co2, dal pacchetto start&stop all’aggiornamento Euro5 in cui oltre a ridurre le emissioni di Co2 rientra anche l’ottimizzazione dei consumi di carburante per il ciclo urbano. Si prevede che queste nuove tecnologie saranno disponibili sulle versioni di Corsa e Agila entro la fine dell’anno.

    A completare il ventaglio di novità della casa automobilistica, vedremo la nuova Ampera, l’auto elettrica di Opel che è in grado di percorrere 500 km grazie al propulsore elettrico alimentato da una batteria da 16 KWh; in realtà l’auto è alimentata anche da un motore a benzina “secondario” che serve a dare più fiducia ai guidatori che ancora non sono pronti, secondo la casa tedesca, ad affidarsi completamente al motore elettrico. La nuova vettura, afferma il produttore, è azionata da un motore elettrico per tragitti di massimo 60 km in cui non ci sono emissioni di Co2, dopo di che subentra Il motore a benzina che si occupa, oltre che di alimentare l’auto, anche di caricare la batteria; per la ricarica completa servono circa 3 ore e una presa elettrica da 230 V. Secondo il produttore adottando questa tecnologia ed ipotizzando una guida giornaliera di 60 km si risparmierebbero circa 1.700 litri di benzina all’anno.

    Infine è stata migliorata la tecnologia EcoFlex sull’Insignia e sulla Meriva; ora grazie al montaggio di pneumatici a bassa resistenza al rotolamento, e una messa a punto del motore migliore, secondo i dati del produttore, l’EcoFlex permette una riduzione dell’11% delle emissioni di Co2 rispetto alla versione precedente.