La fornitura di energia in Gran Bretagna ora è più rispettosa del paesaggio

La fornitura di energia in Gran Bretagna cambia veste: un nuovo concorso ha permesso il confronto tra i migliori designers del mondo per garantire un progetto di miglioramento dei tralicci urbani che coniughi il rispetto del vincolo paesaggistico alla tutela ambientale

da , il

    fornitura_energia_gran_bretagna_tralicci

    La fornitura di energia in Gran Bretagna si veste di nuovo: a piena tutela ambientale, infatti, è stato bandito un innovativo e originale concorso per ristrutturare i tradizionali tralicci elettrici. La competizione ha messo in risalto le capacità dei migliori designers nel migliorare l’aspetto di un impianto -tradizionalmente inserito nel contesto paesaggistico internazionale -in ottica più sostenibile.

    Considerati troppo invadenti, i tralicci elettrici assumono così una nuova veste che coniuga una serie di fattori, dal vincolo paesaggistico alla promessa di un minore impatto ambientale. Il dipartimento per l’energia e i cambiamenti climatici, dopo aver aperto il concorso in data 23 maggio e presentato i progetti partecipanti il 14 settembre presso il Victoria & Albert Museum di Londra, non più tardi di venerdì ha dichiarato il vincitore della competizione: il progetto è stato assegnato a Bvstrun, azienda danese che ha puntato molto sul design e sull’impatto visivo che tale progetto può avere sull’ambiente e sul territorio circostante. I tralicci proposti permettono di soddisfare ugualmente il fabbisogno energico, ma la loro estetica più curata e le loro dimensioni ridotte consentono la medesima efficienza energetica in uno spazio inferiore, con minore materiale utilizzato e un più breve ciclo produttivo. Una perfetta idea di sostenibilità ambientale.

    Il progetto danese è stato selezionato prima tra un centinaio di altre iniziative proposte e poi tra le sei finaliste, aggiudicandosi il premio di 5mila sterline. Ora i manager dovranno mettersi al lavoro con i responsabili del concorso per studiarne la sua applicazione pratica e valutare i tempi e le modalità del rimodernamento.