Intolleranze, allergie e controllo del peso: con TellSpec saprai cosa c’è nel cibo [VIDEO]

Intolleranze, allergie e controllo del peso: con TellSpec saprai cosa c’è nel cibo [VIDEO]

Possiamo evitare intolleranze e allergie e possiamo badare al controllo del peso grazie a TellSpec, uno strumento biotecnologico, in grado di rivelarci le sostanze contenute nei cibi

da in Alimentazione Sana
Ultimo aggiornamento:
    Lo spettrometro per sapere cosa c'è nel cibo

    Se si soffre di intolleranze, di allergie o se si vuole badare al controllo del peso, esiste un apparecchio biotecnologico molto utile. Si chiama TellSpec e la sua funzione è quella di effettuare uno scanning per analizzare la presenza di eventuali elementi nocivi nei cibi e negli ambienti. In questo modo possiamo essere informati della presenza di allergeni, muffe o agenti chimici. Ideale anche per chi segue un’alimentazione vegetariana.

    L’idea di realizzare uno strumento del genere è venuta all’imprenditrice statunitense Isabel Hoffmann. Tutto è nato da un’esperienza familiare. La figlia della Hoffmann, quando la sua famiglia si trasferì dall’Europa in America, si ammalò ai polmoni. Nessun medico allora sapeva spiegare che cosa stesse succedendo di preciso. In ogni caso la malattia era davvero grave, perché provocava dei sintomi molto evidenti, come l’orticaria e la pressione bassa. Soltanto nel 2001 un medico californiano riuscì a diagnosticare alla giovane una tossicità rara alla muffa Aspergillus Penicillium. Tutto ciò provocava nella giovane delle intense reazioni allergiche. Il cibo, l’acqua e tutto l’ambiente sono esposti a dosi elevate di Aspergillus Penicillium e questo per la famiglia Hoffmann costituiva un problema.

    Da qui l’idea di inventare uno spettrometro, per monitorare ambiente e alimenti, per individuarne le qualità, con lo scopo di salvaguardare la salute.

    TellSpec è in grado di emettere un fascio laser a bassa potenza, che va a colpire l’alimento da analizzare. In questo modo vengono emessi dei fotoni a bassa energia, che, nel loro processo di ritorno verso l’apparecchio, vengono captati e ordinati in base alla lunghezza d’onda. In questa maniera si può capire quali composti chimici sono presenti nel cibo esaminato. Il risultato si può vedere, tramite l’utilizzo di un’apposita applicazione, direttamente sullo smartphone. Non si deve fare altro che registrare tutti i sintomi sul device e, dopo la scansione, si possono scoprire anche ingredienti che possono non essere segnalati in etichetta. La pretesa non è quella di sostituire uno specialista, ma di fornire un aiuto che possa essere valido in ogni occasione.

    TellSpec è molto utile anche per chi segue un’alimentazione vegetariana, spinto non solo da un sentimento di rispetto nei confronti degli animali, ma anche per il desiderio di portare avanti un regime alimentare in completa sintonia con la natura. Sicuramente la possibilità di monitorare i cibi è molto importante, perché possiamo essere consapevoli di ciò che portiamo a tavola e di ciò che introduciamo nel nostro corpo. Se vogliamo evitare gli agenti chimici, che ci allontanano dalla naturalità dell’alimentazione, possiamo utilizzare questo spettrometro portatile, che ci indica la strada da seguire. In fin dei conti seguire i dettami naturali significa anche questo: rifiutare tutte le edulcorazioni presenti nei prodotti che consumiamo ogni giorno (GUARDA LA GUIDA SUGLI ADDITIVI ALIMENTARI DA EVITARE), per proteggere in modo attento il nostro benessere.

    556

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Alimentazione Sana
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI