Gli animali e i loro cuccioli [FOTO]

Come sono i legami tra gli animali e i loro cuccioli? Premurose, tenere, ma anche intransigenti ecco le mamme e i loro cuccioli nel mondo animale

da , il

    I legami familiari tra gli animali e i loro cuccioli, soprattutto tra madre e figlio, sono fortissimi: appena nato il cucciolo gode per un po’ della protezione esclusiva ed amorevole del genitore, ma quando arriva il momento deve prendere la sua strada.

    Gli animali sanno essere genitori premurosi, ma anche molto intransigenti e, proprio come gli esseri umani, le mamme del mondo animale trascorrono molto del loro tempo a prendersi cura dei loro cuccioli e a cercare di tenerli al sicuro il più possibile.

    La vita degli animali e dei loro cuccioli: tra pericoli e gioco

    Il genitore insegna ai suoi cuccioli importanti capacità di sopravvivenza, ma sa anche quando è il momento di lasciare che si divertano un po’, senza mai perderli di vista. Gli animali hanno modi molto diversi di trasportare i loro piccoli, che variano naturalmente a seconda delle loro caratteristiche fisiche.

    Le femmine di Lemure, per esempio. portano il loro piccolo aggrappato alla schiena e nel caso il cucciolo si allontani, scattano le cure delle femmine esperte del gruppo.

    I gorilla e gli scimpanzé, come gli uomini, tengono i loro cuccioli in braccio, ma anche i castori lo fanno. I pinguini, che le braccia non le hanno, portano i pulcini accoccolati sui piedi, ben stretti contro le penne della pancia perché non abbiano freddo.

    Molti animali invece usano la schiena: i koala, che in questo modo sono liberi di arrampicarsi sugli alberi; i cigni, che quando nuotano usano il proprio corpo come una barca per trasportare i piccoli, le mamme balena che, appena il loro piccolo nasce, se lo piazzano sul dorso e lo portano in superficie per farlo subito respirare e poi i rospi, ma i maschi, che tengono le uova, raggruppate in un mucchietto denso e appiccicoso, proprio sulla schiena.

    Il leone e gli altri felini trasportano i cuccioli afferrandoli per il collo con i denti, attentissimi a non fargli male, mentre i babbuini fanno aggrappare gli scimmiottini alla pancia.

    Assolutamente unici sono i marsupiali, come i canguri, che per trasportare i loro piccoli hanno un’apposita tasca situata sul ventre: il marsupio, appunto. Molti animali vivono in gruppi ed hanno una buona vita sociale, al contrario di altri che non ne hanno affatto come, per esempio, gli orsi bruni: l’unico motivo per cui maschio e femmina si incontrano è per l’accoppiamento, in seguito al quale il maschio arriva addirittura a disinteressarsi completamente della propria prole. E’ solo tra madre e figlio, quindi che si stabilisce l’unico legame sociale saldo, che dura almeno 3- 4 anni.