Efficienza energetica: arriva la nuova etichettatura delle lampadine

Efficienza energetica: arriva la nuova etichettatura delle lampadine

Si baderà maggiormente all’efficienza energetica con una nuova etichettatura delle lampadine, che riporterà, fra gli altri dati, anche il consumo ponderato annuo

da in Efficienza Energetica, Tutela Ambientale
Ultimo aggiornamento:

    efficienza energetica etichettatura lampadine

    In tema di efficienza energetica, è stata predisposta la nuova etichettatura delle lampadine. Il tutto è stato stabilito dal regolamento europeo n° 874/2012, che intende rendere più consapevoli i consumatori e fare in modo che si proceda contemporaneamente ad un più attivo rispetto per l’ambiente.

    nuova etichetta lampadine

    Le nuove etichette, che potranno essere a colori o monocromatiche, dovranno indicare il nome e il marchio del produttore, l’identificazione del prodotto, la classe energetica e un consumo di energia che risponda a criteri di risparmio. A questo proposito, è stata introdotta una scala, che riporta alle due estremità A+++, per indicare un’alta efficienza, ed E, che corrisponde ad una scarsa efficienza energetica. Si tratta di obbedire ai criteri del consumo ponderato, il quale viene calcolato annualmente sulla base di una casistica espressa in kW/1.000 h. Non bisogna dimenticare che il nuovo sistema di classificazione comprende anche diversi prodotti, non presi in considerazione dalla normativa precedente, ad esempio le lampade alogene e i led di ultima generazione. Tutte le informazioni previste dal regolamento europeo devono essere riportate su ogni fonte luminosa immessa sul mercato a partire dall’1 settembre 2013. I prodotti che sono già in vendita nei negozi sono etichettati ancora alla vecchia maniera. Ecco perché, in una prima fase di transizione, potranno essere presenti entrambe le classificazioni.

    Il nuovo sistema di etichettatura introduce dei vantaggi considerevoli in termini ambientali.

    I consumatori possono prenderne consapevolezza sul sito lampadinagiusta.it, un servizio messo a punto dall’Associazione Nazionale Produttori Illuminazione e Confindustria Anie. L’obiettivo è quello di ridurre i consumi energetici e le emissioni di gas serra, seguendo le indicazioni previste dalle disposizioni adottate dalla Commissioni Europea. La conservazione ambientale potrà essere realizzata attraverso l’uso di innovazioni tecnologiche particolarmente importanti. Queste ultime consentono di dare un contributo certo alla lotta nei confronti dei mutamenti climatici. Allo stesso tempo, è anche un’occasione per riuscire a comprendere maggiormente quale sia l’impatto dell’illuminazione elettrica sulla bolletta. Il nuovo sistema di classificazione potrà servire da stimolo alla sostituzione delle vecchie lampadine, che spesso continuano ad essere presenti in ambito domestico.

    Guarda anche:

    Lampadine basso consumo: quali scegliere
    Efficienza energetica e risparmio: ecco a cosa puntano gli italiani
    Riciclo creativo: come riutilizzare le lampadine [FOTO]

    Foto di |Dusk|

    539

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Efficienza EnergeticaTutela Ambientale
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI