Cosa fare in caso d’incendio: alcune regole da seguire

In caso di incendio, che sia coinvolto un bosco o un edificio, è opportuno dare subito l'allarme e mantenere la calma, seguendo delle regole ben precise

da , il

    incendio regole

    Intervenire nella protezione del nostro patrimonio boschivo e in generale del patrimonio naturale è molto importante. Bisogna tra l’altro specificare che l’autocombustione è un evento molto raro e che quasi sempre le cause di un incendio sono di natura dolosa o colposa. Per questo è importante che tutti contribuiscano nella segnalazione di un incendio, specialmente nella stagione calda, quando è facile che si sviluppino le fiamme, a partire da comportamenti non corretti. In ogni caso bisogna conoscere le regole per comportarsi in maniera giusta in caso di incendio.

    Cosa fare in caso di incendi boschivi: la segnalazione

    Nel momento in cui ci accorgiamo che siamo in presenza di un incendio boschivo dobbiamo telefonare subito al 1515 del Corpo Forestale dello Stato o al 115 dei vigili del fuoco. Si tratta di numeri semplici da ricordare e inoltre la telefonata è completamente gratuita.

    Bisogna telefonare immediatamente e non pensare che qualcuno l’abbia già fatto al posto nostro. Bisognerebbe telefonare anche se avvistiamo un principio di incendio boschivo, infatti possiamo tentare di spegnere un piccolo focolaio solo se abbiamo una via di fuga.

    Nel momento in cui telefoniamo bisogna specificare in modo chiaro il nostro nome e cognome e il numero di telefono dal quale stiamo chiamando. In questo modo, se eventualmente dovesse cadere la linea, potremo essere richiamati.

    Poi dobbiamo indicare la località dell’incendio, le dimensioni dell’incendio e se sul posto ci sono già degli interventi predisposti. Ricordiamoci che è importante non soffermarsi a guardare l’incendio, ma bisogna subito allontanarsi, per non intralciare il lavoro degli esperti e per non metterci in pericolo.

    Una buona norma vuole che bisogna allontanarsi dalle fiamme sempre nella direzione opposta a quella in cui soffia il vento.

    Cosa fare in caso di incendi boschivi: se siamo circondati dal fuoco

    Se ci troviamo in un bosco circondati dal fuoco, bisogna mantenere la calma e cercare una via di fuga sicura, che può essere costituita da una strada, da un sentiero o da un corso d’acqua. Il fronte del fuoco va affrontato dove è meno intenso. E’ meglio stendersi per terra, in un punto in cui non c’è vegetazione incendiabile.

    Bisogna camminare abbassati e bisognerebbe cospargersi di acqua o ricoprirsi di terra. Se si ha un panno bagnato a disposizione, è bene respirare tenendolo sulla bocca, in modo da affrontare l’arrivo del fumo.

    Se ci troviamo in spiaggia, bisognerebbe raggrupparsi sull’arenile e immergersi in acqua. E’ meglio non cercare di recuperare auto, moto, tende e gli oggetti che abbiamo lasciati all’interno di esse.

    Cosa fare in caso di incendio all’interno di un edificio

    La prima cosa da fare è chiamare immediatamente i vigili del fuoco e fornire l’indirizzo completo dell’edificio e la presenza di eventuali persone in pericolo. Ricordarsi di fornire anche un recapito telefonico.

    Se non ci sono persone all’interno, si deve uscire e chiudere porte e finestre nei locali incendiati, perché l’aria alimenta il fuoco. Non bisogna usare l’ascensore, perché l’incendio potrebbe far mancare l’energia elettrica.

    Se non possiamo uscire dall’edificio, bisogna sdraiarsi sul pavimento, dove c’è meno calore, cercando di sigillare le fessure con delle coperte o con altri materiali a disposizione.

    Se è possibile farlo in sicurezza, occorre chiudere gli interruttori del gas e dell’energia elettrica. La bocca e il naso devono essere protetti con fazzoletti o indumenti anche bagnati.

    Se ci troviamo in un edificio a più piani e l’incendio si è sviluppato ai primi piani, bisogna salire in alto, segnalando la nostra presenza, in attesa che arrivino i soccorsi.