Contro i topi sull’Isola di Montecristo le esche avvelenate? Polemiche sulla guerra chimica

Contro i topi sull’Isola di Montecristo le esche avvelenate? Polemiche sulla guerra chimica

Per combattere i topi che hanno invaso l?Isola di Montecristo si è proposto di lanciare esche avvelenate dagli aerei

da in Animali, Animali Selvatici, Conservazione ambiente, Impatto ambientale, LAV, Protezione Animali, Tutela Ambientale
Ultimo aggiornamento:

    topi isola di montecristo esche avvelenate

    I topi sembrano aver invaso l’Isola di Montecristo in maniera irrimediabile. I ratti sarebbero arrivati sull’isola attraverso le navi e in poco tempo si sono riprodotti in maniera esponenziale, tanto da costituire un problema, al quale si vuole trovare un rimedio attraverso uno specifico rimedio. La proposta è quella di mettere in atto una vera e propria guerra chimica attraverso il lancio di esche avvelenate dagli aerei. Ma le polemiche al riguardo sono davvero tante e in particolare si è fatta avanti la Lav per protestare.

    Si parla infatti del lancio di tonnellate di prodotti chimici che fungerebbero da esche avvelenate contro i topi. Un provvedimento che getta ombre inquietanti sugli eventuali pericoli, specialmente per la fauna presente sull’Isola di Montecristo.

    Ecco che cosa ha fatto notare a questo proposito Gianluca Felicetti, presidente della Lav: “Si tratta di una proposta davvero assurda. Gettare 26 tonnellate di veleno da un velivolo è una scelta dispendiosa che dovrebbe pagare il contribuente. Non solo: si tratta di un’azione irresponsabile, perché espone a rischio tutta la fauna dell’isola con l’ingestione delle esche.

    Gli esperti fanno notare che il principio attivo che verrebbe lanciato sull’isola è il brodifacoum, il quale tende a rimanere a lungo nell’ambiente e può rivelarsi estremamente tossico per alcune specie acquatiche.

    I danni ambientali quindi potrebbero essere tanti e potrebbero coinvolgere un intero ecosistema retto da equilibri naturali molto delicati, tutti da preservare al meglio.

    Foto di Ale.Voir

    303

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AnimaliAnimali SelvaticiConservazione ambienteImpatto ambientaleLAVProtezione AnimaliTutela Ambientale
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI