Come risparmiare energia elettrica: una guida in tempi di crisi [FOTO]

Come risparmiare energia elettrica: una guida in tempi di crisi [FOTO]

Molte sono le regole per risparmiare energia elettrica in casa

da in Risparmio Energetico, Sostenibilità Ambientale, Tutela Ambientale, Vivere green
Ultimo aggiornamento:

    Risparmiare energia elettrica non è un’impresa impossibile. Anche se i prezzi delle bollette continuano inesorabilmente a salire, ognuno di noi può mettere in pratica a casa delle regole ben precise, che possono consentire dei risparmi notevoli, di energia e di denaro. Alla base di un corretto risparmio energetico però deve esserci un insieme di azioni che presuppongono una conoscenza degli sprechi che avvengono nella nostra abitazione. Senza dubbio gli apparecchi che consumano di più sono lo scaldabagno, il frigorifero e il sistema di illuminazione di casa. Si tratta in totale del 53% sul totale dell’energia consumata. Ma fanno la loro parte anche il televisore, la lavastoviglie, il forno elettrico e la lavatrice. Vediamo quindi alcuni consigli per risparmiare al meglio.

    Frigorifero e congelatore sono due degli apparecchi elettrici che consumano di più. Naturalmente questo accade perché sono costantemente, notte e giorno, in funzione. L’obiettivo in questo caso è quello di acquistare dei modelli efficienti per quanto riguarda i consumi.

    Sarebbe meglio anche posizionarli in un luogo non troppo caldo della nostra abitazione, per far diminuire i consumi. Quindi, se proprio non possiamo fare a meno di tenere il frigo in cucina, cerchiamo almeno di spostare il congelatore in una stanza più fresca.

    Sempre in riferimento al frigo e ai consigli per il risparmio energetico della casa, cerchiamo di evitare di aprire spesso lo sportello, perché il consumo in questo caso diventa elevato, visto che si attivano contemporaneamente luci e motore della ventilazione.

    Nel caso del forno elettrico, non c’è la necessità di preriscaldarlo molto tempo prima. Il consumo sarebbe eccessivo. I tempi di riscaldamento infatti sono sempre abbastanza veloci.

    Anche nel caso del televisore, è bene fare attenzione al modello che decidiamo di acquistare, dal punto di vista del risparmio di energia.

    Sicuramente prendere uno degli ultimi modelli LCD aiuta in questo senso. Questi modelli recenti aiutano a risparmiare di più di quanto avviene con i vecchi modelli con tubo catodico.

    Ricordiamoci inoltre, come anche nel caso di altri apparecchi (home cinema, stereo, caricabatterie, lettore DVD, console di videogiochi), che se teniamo tutto sempre collegato alla presa elettrica ci sarà uno spreco di energia senza motivo. Cerchiamo quindi di provvedere, magari con un timer apposito. Ricordiamoci inoltre di tutte le tecniche del risparmio ecologico, per spendere poco rispettando l’ambiente.

    Oltre a procedere all’acquisto di elettrodomestici a basso consumo energetico, una regola che dobbiamo sempre seguire, nel caso della lavatrice e della lavastoviglie cerchiamo di attivarci in questo modo: mettiamole in funzione solo quando necessario, tentando di riempire il cestello prima di un ciclo completo di lavaggio.

    Per quanto riguarda la lavatrice, cerchiamo di lavare, quando possibile, a basse temperature, visto che la maggior parte dei detergenti lo consente. Asciugamani e altra biancheria si possono lavare anche a 40 gradi.

    Infine, cerchiamo di mettere in funzione lavastoviglie e lavatrice nelle ore serali, per ridurre i costi.

    Nel caso del sistema di illuminazione, bisogna puntare su efficienza energetica e risparmio. Utilizziamo lampadine a basso consumo, che costano di più, ma durano anche di più, lampade a LED 220 per le illuminazioni all’esterno e lampade da sistemare in angoli delle stanze, per evitare l’illuminazione diffusa e dispendiosa del lampadario centrale.

    Per quanto riguarda il computer, cerchiamo di scegliere, se possibile, compatibilmente con le nostre esigenze quotidiane, un laptop, che consuma di meno rispetto ad un computer desktop. Sarebbe meglio attivare la modalità standby quando non usiamo il PC e, ovviamente, è un’azione ottima quella di spegnere il computer nelle ore notturne. Faremo del bene al PC, all’ambiente e al nostro portafoglio.

    Foto di Smeerch, Pcora, cirox, Andrea Mucelli, David Locke, ellenm1, stephycupcake, degra, Francesco Spatola.

    806

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Risparmio EnergeticoSostenibilità AmbientaleTutela AmbientaleVivere green
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI