Come fare il borotalco in casa: una guida utile

Come fare il borotalco in casa: una guida utile

Volete sapere come fare il borotalco in casa, con ingredienti naturali? Ancora una volta, il segreto è nella nostra cucina, con l'aiuto di madre natura

da in Rimedi naturali
Ultimo aggiornamento:

    Borotalco

    Oggi, con la nostra guida, imparerete come fare il borotalco in casa, profumato, fresco, facile da realizzare e soprattutto personalizzabile, scegliendo tra vari ingredienti, a seconda del risultato che si vuole ottenere e della profumazione desiderabile.

    Negli ultimi tempi, sempre più persone scelgono le alternative naturali fai da te alla cosmesi tradizionale, questo perché sono molto più attente non solo al risparmio, ma soprattutto alle sostanze chimiche usate nei prodotti di largo consumo. Il borotalco è una delle polveri più utilizzate, per la sua alta assorbenza: non a caso, è il prodotto più usato nella cura dei bambini da secoli, motivo in più perché sia il più naturale possibile.

    borotalco fatto in casa
    Occorrono pochissimi ingredienti, tutti facilmente reperibili ed il procedimento è molto semplice, con risultati all’altezza delle aspettative.

    Ingredienti
    100 gr di amido di mais
    50 gr di bicarbonato
    20 gocce di olio essenziale di arancio
    Preparazione:
    In una tazza versate le parti in polvere, quindi bicarbonato di sodio e amido di mais e aggiungete le gocce di olio essenziale che preferite, l’arancio è uno dei più consigliati. Per evitare la formazione di grumi, polverizzate il composto in un mixer ad alta velocità. Versate il prodotto in un barattolo a chiusura ermetica, in modo tale che gli ingredienti secchi assorbano la profumazione degli oli, senza che quest’ultimi vadano dispersi, e conservate in un luogo fresco e asciutto. Il borotalco si conserva da uno a tre mesi.
    E se volessimo preparare una crema borotalco per neonati? Usate la farina di avena al posto del bicarbonato e aggiungete agli ingredienti, 20 gocce di olio essenziale di calendula e tanto olio di mandorle dolci quanto basta per ottenere una pasta senza grumi.

    Il prodotto che otterrete è una crema borotalco, addolcente, profumata e antinfiammatoria, che andrà conservata per due settimane prima dell’utilizzo.
    In alternativa, invece degli oli essenziali, si possono scegliere foglie di alcune piante profumate, come rosmarino, alloro o salvia, rametti di lavanda o petali di fiori, come rosa e violetta:

    Ingredienti:
    150 gr di bicarbonato
    20 gr di amido
    30 gr di fiori essiccati
    L’essiccazione dei fiori o qualunque altro ingrediente da voi scelto, è un’operazione importante: deve avvenire in un luogo fresco, asciutto e al buio. Una volta essiccati, andranno polverizzati in un frullatore ad immersione. La quantità necessaria è di 30 gr di polvere fine, che una volta ottenuta verrà aggiunta al bicarbonato e al sale grosso all’interno del frullatore. Riversate il prodotto in un barattolo ermetico e se volete, potete aggiungere due stecche di vaniglia intere, insieme ad un batuffolo di ovatta che fungerà da applicatore.

    500

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Rimedi naturali
    PIÙ POPOLARI