Auto ecologica: nuovo veicolo elettrico dal Giappone

Si chiama SIM-LEI, ed è ancora un prototipo

da , il

    Auto elettriche

    Si chiama SIM-LEI, ed è ancora un prototipo. Tuttavia, dalle prime indiscrezioni su questa nuova auto ecologica, sembra che vi possano essere dei grandissimi margini di interesse per un futuro approfondimento delle caratteristiche di questo veicolo elettrico proveniente dal Giappone, una terra piuttosto attiva nel comparto della mobilità ecosostenibile.

    Stando alle prime notizie diffuse a mezzo stampa, la SIM-LEI è un prodotto della collaborazione di ben trenta quattro diverse compagnie che hanno fornito i propri componenti per lo sviluppo del modello, garantendo un’autonomia di circa 200 miglia con un’unica operazione di ricarica.

    Con un assetto piuttosto basso, e un design che presumibilmente subirà ancora dei forti ritocchi, l’auto ecologica giapponese dovrebbe potersi ritagliare presto un buono spazio all’interno del segmento dei veicoli elettrici, soprattutto se le caratteristiche di consumo e di prestazione in termini di autonomia e di guida urbana, saranno poi comprovate dalle successive fasi di test.

    Stando a un comunicato stampa diffuso negli scorsi giorni, l’obiettivo dei produttori del veicolo è quello di avviare la produzione di massa entro il 2013.