8 rimedi naturali contro l’umidità in casa

I rimedi naturali contro l’umidità in casa sono importanti sia per eliminarne l’eccessivo livello che per pulire le macchie di muffa.

da , il

    I rimedi naturali contro l’umidità in casa sono molto importanti, perché ci permettono di agire contro un problema fastidioso, senza ricorrere a prodotti chimici. Sappiamo benissimo, infatti, che le sostanze chimiche possono danneggiare l’ambiente. Inoltre il loro uso è sconsigliato anche perché possono avere un impatto negativo sulla nostra salute. Ecco perché possiamo fare ricorso alle soluzioni che Madre Natura mette a nostra disposizione. Ci sono tanti metodi, che ci possono essere utili in varie situazioni. Teniamo conto che l’obiettivo è quello di ridurre l’umidità e, allo stesso tempo, di pulire quelle tracce lasciate sul tetto e sui muri.

    1. Sale grosso

    Versa un chilo di sale grosso in una bacinella, che abbia possibilmente dei fori sul fondo. Appoggiala su un apposito raccoglitore. Si verificherà un processo di osmosi, che farà in modo che l’acqua presente nell’aria venga raccolta all’interno del contenitore.

    2. Lampade di sale Hymalaiano

    Forse non tutti le conoscono, ma un’alternativa interessante è rappresentata dalle lampade di sale Hymalaiano. Hanno forme accattivanti e riescono a creare una bella atmosfera in casa. Si comportano come se fossero dei veri e propri regolatori di umidità. Si possono rintracciare in negozi di arredo, di design o presso delle botteghe naturali.

    3. Calce

    Si può posizionare un barattolo di calce nelle stanze più umide. Se il problema è rappresentato dalla cantina, se ne può mettere un sacchetto aperto in un angolo. Ovviamente bisogna fare molta attenzione, perché la calce è irritante soprattutto per gli occhi e le vie respiratorie.

    4. Piante d’appartamento

    Esistono delle piante d’appartamento che si rivelano molto adatte per abbassare la quantità di umidità eccessiva presente in casa. Si tratta soprattutto di piante che agiscono anche contro l’inquinamento e che sono capaci di migliorare la qualità dell’aria, come ficus, edera, palma, sanseviera, dracaena.

    5. Sale e succo di limone

    A volte l’umidità si può trasformare anche in muffa e può macchiare le tende o le pareti. Possiamo preparare una soluzione a base di succo di limone e sale. Servono 0,5 l di succo di limone e un cucchiaino di sale. Si ottiene una miscela, che si può strofinare sui tessuti o sulle pareti. Ideale anche per pulire il box della doccia.

    6. Bicarbonato

    Un’altra soluzione per pulire le macchie lasciate dall’umidità è formata da bicarbonato di sodio (2 cucchiai) e 700 ml di acqua. Si possono aggiungere anche 2 cucchiai di sale fino. Si deve versare la soluzione in uno spruzzino, per applicarla sulla superficie da pulire.

    7. Aceto e acqua demineralizzata

    Si può preparare un miscuglio di aceto e acqua demineralizzata, avendo cura di rispettare il 30% di aceto e il 70% di acqua. La miscela va applicata direttamente sulla parete da trattare e, prima di risciacquare, si lascia agire per circa un quarto d’ora.

    8. Tea tree oil

    Utile contro le macchie formate dalla muffa e dall’umidità è anche il tea tree oil. Se ne devono utilizzare 2 cucchiaini mescolati a 2 tazze d’acqua. Metti tutto in un flacone spray, agita e poi spruzza. Non occorre nemmeno risciacquare.